Cosa fare di giorno e di sera

Week end 17-18 ottobre a Firenze e dintorni: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Piazza Santo Spirito a Firenze

Piazza Santo Spirito: nel chiostro della basilica sabato e domenica c’è Floralia

FIRENZE

Giornate FAI d’autunno – Sabato 17 e domenica 18 primo dei due week end delle Giornate FAI d’Autunno 2020, che a Firenze aprono al pubblico luoghi normalmente inaccessibili alle visite. Posti limitati (per la centrale termica della Stazione Santa Maria Novella sono già esauriti per questo fine settimana), prenotazione consigliata. In piazza Savonarola si può visitare la Galleria Carniero, che lo scultore ha creato per racchiudere la sua collezione, chiusa da 30 anni; molti i luoghi riservati solo ai soci Fai (ci si può iscrivere online). Sul sito del FAI tutti i luoghi e i dettagli sulla manifestazione.

Amici della Musica – Nel Saloncino del Teatro della Pergola (via della Pergola 30; capienza con le norme attualmente in vigore: 125 posti) gli Amici della Musica presentano da sabato 17 alle 16 a lunedì 26 ottobre alle 21 un Preludio di stagione: cinque appuntamenti tutti presso il Saloncino; sabato 17 alle 16 Isabelle Faust, Jean-Guihen Queyras e Alexander Melnikov con un programma dedicato tutto a Beethoven: Trio per pianoforte n. 4 in si bemolle maggiore op. 11, Introduzione e variazioni per trio con pianoforte in sol maggiore op. 121a, sul Lied “Ich bin der Schneider Kakadu” di Wenzel Müller, Trio per pianoforte n. 7 in si bemolle maggiore op. 97, “L’Arciduca”. AGGIORNAMENTO: la violinista Isabelle Faust è dovuta rientrare con urgenza in Germania per ragioni familiari. L’odierno concerto verrà tenuto da Jean-Guihen Queyras al violoncello e Alexander Melnikov al pianoforte, che eseguiranno le Sonate per violoncello e pianoforte di L. van Beethoven n.3, n.4 e n.5. Le tre Sonate verranno eseguite senza intervallo. Domenica 18 alle 21 il pianista Vadim Kholodenko. Vincitore del concorso internazionale “Van Cliburn” nel 2013, ha affascinato pubblico e critica e la Fort Worth Symphony Orchestra lo ha eletto “Artist in Partnership” per una collaborazione di tre anni. Musiche di Beethoven, Mendelssohn, Rachmaninov, Albéniz. Dettagli, aggiornamenti sul programma e modalità di acquisto dei biglietti sul sito www.amicimusicafirenze.it.

I Concerti al Cenaolo de L’Homme Armé – Sabato 17 alle 21 alla Certosa di Firenze (Via della Certosa, 1; ingresso libero nel rispetto della normativa anti-covid) prosegue l’edizione 2020 de «I Concerti al Cenacolo», che l’Associazione L’Homme Armé porta avanti dal 1994 ed è la più longeva rassegna annuale di musica antica in Toscana. Nel bellissimo complesso della Certosa, in occasione della Festa della Toscana 2019, l’Ensemble L’Homme Armé diretto da Fabio Lombardo (Rossana Bertini, soprano; Mya Fracassini, mezzosoprano; Andrés Montilla Acurero, tenore; Riccardo Pisani, tenore; Gabriele Lombardi, baritono) presenta l’ultima replica di «Quel dolce foco. Il madrigale nella Firenze del Cinquecento», con musiche di Philippe Verdelot, Jacques Arcadelt, Costanzo Festa, Francesco Corteccia. Domenica 18 alle 17.30 Al Cenacolo nel Museo di San Salvi (via di S. Salvi 16, ingresso 8 euro; apertura cassa un’ora prima dello spettacolo) Marco Mencoboni, clavicembalista di fama internazionale, presenta il concerto «Le Vertigo. Musiche cembalistiche francesi», durante il quale si ascolteranno musiche di L. Couperin, J.H. d’Anglebert, A. Forqueray, J.F. Dandrieu, C.B. Balbastre, J. Royer. A causa delle limitazioni di posti dovute alle norme di sicurezza anti-covid; la prenotazione è raccomandata; dati i limiti imposti, per non rischiare di raccogliere più richieste del dovuto, sono state disattivate le prenotazioni telefonica e via mail e si può prenotare solo direttamente dal sito www.hommearme.it per sole informazioni si può chiamare il 339 6757446 o scrivere a informazioni@hommearme.it).

L’ensemble Suoni Riflessi

Histoire du Soldat 1 e 2 – Domenica 18 alle 11 e alle 17 in Sala Vanni (Piazza del Carmine 19), nell’ambito della rassegna Suoni riflessi, l’Ensemble Suoni Riflessi diretto da Mario Ancillotti con Moni Ovadia in L’Histoire du soldat di Stravinskij. Sabato 17 alle 18 il noto attore dialogherà con Ancillotti nel primo appuntamento a ingresso libero del ciclo di incontri Svelare la musica. “Il teatro cubista dell’Histoire du soldat di Igor Stravinskij è un’opera da camera senza canto su libretto di Charlez-Ferdinand Ramuz”, ricorda Ancillotti. “In scena abbiamo l’incontro faustiano fra il diavolo e un soldato simbolo dell’umanità errabonda e profuga. E la musica è ancora oggi sorprendente per ricchezza ritmica e timbrica, allusioni a corali e musica sacra, riferimenti jazzistici, elaborazioni strumentali dai nuovi orizzonti idiomatici. In alcuni momenti si ha l’impressione di un rap ante litteram”. Biglietto intero 15 euro, ridotto 10 (anche chi ha la card di Rete Toscana Classica ha diritto alla riduzione). I biglietti saranno prenotabili e acquistabili sul sito del festival. Informazioni al numero 055 699223. Sempre domenica 18 alle 21 alla Certosa (via della Certosa 1) ultima replica dell’Histoire du Soldat messa in scena dalla Compagnia delle Seggiole con La Filarmonie, orchestra diretta da Nima Keshavarzi. Biglietti 18 / 15 euro.  Info e prenotazioni 333 228 4784 tutti i giorni dopo le 14.

Festival della liuteria toscana – Al via l’edizione 2020 del Festival della liuteria toscana tra ‘700 e ‘900, 13 concerti da ottobre a dicembre, a Firenze, in cui ascolteremo strumenti ad arco plasmati o restaurati da maestri artigiani di ieri e di oggi: da Gasparo Piattellini a Paolo Sorgentone, da Serafino Casini a Claudio Arezio, da Paolo Vettori a Fabrizio Di Pietrantonio. Novità di questa edizione, la rassegna “Universo Bach”, con l’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra ideata da Mario Ruffini, in collaborazione con Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze e Centro Studi Luigi Dallapiccola. Il pianista Ramin Bahrami sarà ospite dell’appuntamento inaugurale, sabato 17 alle 21 all’Auditorium di S. Stefano al Ponte (piazza S. Stefano, 3): nel ruolo di solista dell’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Mario Ruffini, Bahrami eseguirà il “Concerto per pianoforte e orchestra BWV 1052”, pagina notissima, soprattutto per la ritmica dei ritornelli.  A seguire il “Concerto per pianoforte e orchestra BWV 1055”, il “Concerto per pianoforte e orchestra BWV 1058” e il “Concerto per pianoforte, oboe e orchestra BWV 1059”: quest’ultimo verrà presentato nella versione “ricostruita” da Mario Ruffini, che partendo dai frammenti arrivati ai giorni nostri ha completato la partitura seguendo scrupolosamente gli stilemi bachiani. Solisti Mattia Fusi al pianoforte – recente vincitore del Premio Bach di Würzburg – e Davide Guerrieri all’oboe. Sempre all’Auditorium di S. Stefano al Ponte, domenica 18 alle 21, Schumann con il trio Claudia Gori (pianoforte), Daniele Scala (clarinetto) e Leonardo Bartali (viola): in programma “Drei Fantasiestücke op. 73”, “Märchenbilder, op. 113”, “Märchenerzählungen, op. 132”. Ingresso 10 euro. Prevendite Box Office e su www.ticketone.it. Per informazioni e prenotazioni 055.783374 – 3391632869.

Florence Queer Festival – Al Cinema La Compagnia (via Cavour 50r) questo weekend c’è il Florence Queer Festival, l’appuntamento dedicato ai film a tematica Lgbtq, che chiude  domenica 18. 17 i film della rassegna, da vedere sulle poltroncine o online nella sala virtuale Più compagnia. Dettagli su w.florencequeerfestival.it

Finger Food Festival – Dopo il pienone dell’anno scorso, torna da giovedì 15 a domenica 18 il Finger Food Festival, manifestazione itinerante che porta nelle città italiane le eccellenze del cibo di strada e delle birre artigianali. Un universo di gusti e profumi all’Ippodromo del Visarno, nel parco delle Cascine: l’ingresso è gratuito e Finger Food Festival è pronto ad accogliere i gourmand toscani da mezzogiorno a mezzanotte. Vere eccellenze del cibo di strada, tra cui prodotti dop e igp del territorio e molti prodotti da filiera corta anche vegani, vegetariani e senza glutine. Un tripudio di sapori per un “giro del mondo in 80 morsi”. Finger Food Festival si svolgerà in sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

God is Green –  Dal 9 al 18 ottobre 2020 Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 33) sensibilizza il pubblico con God is Green, proponendo un percorso articolato, tra video, suoni, testi e parole che riflettono sull’emergenza climatica e sull’impatto dell’uomo sulla Terra, per immaginare pratiche e strategie utili a «sopravvivere in un pianeta infetto» (secondo le parole della filosofa Donna Haraway). «Supercatastrofe» punta infatti a raccogliere e a mettere a confronto tra loro alcuni dei più interessanti esponenti tra artisti, pensatori, attivisti e operatori culturali che anche nel nostro Paese hanno cominciato a riflettere in maniera originale sull’Antropocene. Il programma e tutti gli appuntamenti di God is Green sono disponibili sul sito di Manifattura Tabacchi

Floralia per Santo Spirito – Sabato 17 e domenica 18 nel chiostro della basilica di Santo Spirito c’è la mostra mercato di giardinaggio e creatività Floralia per Santo Spirito, con eventi, laboratori, visite guidate al complesso ed espositori di artigianato, stoffe, design, fiori e piante. Lo scopo dell’iniziativa è raccogliere fondi per il servizio di vigilanza all’interno della chiesa di Santo Spirito, che è ad accesso gratuito.

Maratona di nuoto contro la SLA – Barbara Gonella, presidente dell’AISLA di Firenze (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), presenta un evento quanto mai atteso: la maratona di ventiquattr’ore di nuoto denominata Una vasca per AISLA Firenze, iniziativa prevista originariamente a marzo e poi annullata per l’emergenza, ora in calendario per sabato 17 e domenica 18 ottobre (inizio alle ore 13 del sabato), presso l’impianto San Marcellino (Via Chiantigiana, 28), che è in concessione alla Polisportiva U.S. Affrico. La maratona si svolgerà in contemporanea, come previsto in origine, con Borgo San Lorenzo, Reggello e San Casciano.  Alla luce delle nuove norme di contenimento del coronavirus, sarà obbligatorio prenotarsi, per partecipare a Una vasca per AISLA Firenze, specificando l’orario in cui si vorrà essere presenti, scrivendo a: 24orenuoto@aislafirenze.it.

Il covid in versi – Sabato 17 alle 16 Paolo Fabrizio Iacuzzi presenta il libro in versi “Consegnati al silenzio. Ballata del bizzarro unico male”, edito da Bompiani, alle “Serre Torrigiani in Fiera” (Via Gusciana 21 Firenze). Interviene il filosofo e scrittore Sergio Givone. Coordina Fulvio Paloscia, giornalista la Repubblica. Nell’occasione verrà ascoltata la voce dell’attore Blas Roca-Rey che ha letto l’intero libro per Storytel dove è disponibile.

Lockopen al Teatro Manzoni – Sul palco dell’ex cinema Manzoni, oggi teatro (via Ponte di Mezzo / via Mariti), sabato 17 e domenica 18 rassegna Lockopen – la danza ti abbraccia, che prosegue anche il prossimo week end. Tre gli spettacoli in cartellone, tutti con prenotazione obbligatoria (3297295713, info@danceperformance.it): il balletto Wonderland Alice ispirato al romanzo di Lewis Carrol; il percorso di poesia Live reading di Lorenzo Degl’Innocenti; lo spettacolo di danza Polis che affronta temi di attualità come la violenza sulle donne, la droga e l’alienazione giovanile. Informazioni sulla pagina Facebook ufficiale.

Mercati – Domenica 18 in piazza Santo Spirito (ore 9–190) Fierucola d’autunno, con prodotti alimentari e artigianali di piccoli produttori. Sabato 17 e domenica 18 il giardino del Tuscany Hall (via Fabrizio de André angolo, Lungarno Aldo Moro, 3,) ospita la mostra mercato Collezionare a Firenze – Artigianarte 2020 che in epoca di coronavirus si svolge all’aperto e con ingresso libero (orario 10–19). In vendita oggetti da collezione, libri, modernariato e vintage. In Piazza Indipendenza Sabato 17 e domenica 18 c’è Indipendenza antiquaria, con 100 espositori da tutta la Toscana e anche da altre parti d’Italia. Domenica 18 si concentrano i mercatini Svuota cantine di 3 quartieri, con i banchi allestiti dagli stessi cittadini nei giardini di lungarno Aldo Moro, in piazza Acciaiuoli al Galluzzo, in piazza Bartali a Gavinana, in piazza Dalmazia a Rifredi, via Morandi, piazza Primo maggio a Brozzi e in via del Giardino della Bizzarria a Novoli. Domenica 18 c’è Rionalissima allo stadio, grande mercato, con 300 banchi in Viale Paoli e Viale Fanti (zona Campo di Marte).

Spettacoli per famiglie al Marini – Teatro d’attore, teatro di figura, burattini, marionette, affabulazione e danza sono alcune delle tecniche usate da famosi artisti che, per la prima volta, tutte le domeniche alle 16 si cimenteranno con la narrazione delle grandi fiabe al Museo Marini (Piazza San Pancrazio). Per informazioni e prenotazioni www.museomarinomarini.it

Mostre –Palazzo Strozzi fino al 1 novembre mostra su Tomas Saraceno, con visite guidate ogni domenica pomeriggio alle 16.30 riservate ai soci di Unicoop Firenze e comprese nel biglietto di ingresso. A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour, 1) fino al 31 ottobre c’è la mostra «Tutankhamon, Viaggio verso l’eternità», allestita nella Galleria delle Carrozze (accesso da via Cavour n. 5), visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20 (con prenotazione obbligatoria via telefono al 392 0863434 per gruppi superiori alle 5 persone). Un’esperienza immersiva che, grazie alle fedeli riproduzioni provenienti dal Cairo, i reperti originali messi a disposizione dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, di cui alcuni inediti, la tecnologia 3D e l’innovativa Realtà Virtuale, rivelerà tutti i segreti della Tomba di Tutankhamon facendone conoscere i tesori incredibili destinati ad accompagnare il giovane faraone nel suo ultimo viaggio. Sempre a Palazzo Medici Riccardi è riaperta fino al 18 ottobre la mostra fotografica «Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution», inaugurata lo scorso marzo e subito chiusa per l’emergenza coronavirus. La mostra presenta oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, di Charles Peterson e Michael Lavine: un viaggio nella storia della scena musicale grunge e in quella del suo eroe, Kurt Cobain. Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) ultimi giorni della mostra d’arte contemporanea “La meraviglia” (ingressi contingentati); ha riaperto anche La digital exhibition Inside Magritte nell’ex chiesa di Santo Stefano al Ponte (orario 10–18). A Palazzo Pitti mostra dedicata a Giovanna Garzoni.  Al Museo Bardini fino al 21 dicembre 2020 mostra dedicata a Kevin Francis Gray. Al Museo Stibbert (via Stibbert 26) per tutto luglio ogni domenica alle 11 “Gli oggetti raccontano”, attività dedicata ai più piccoli per conoscere il museo divertendosi. Prenotazione obbligatoria: biglietteria@museostibbert.it, 055 486049, € 6,00 a persona. Al Museo Stefano Bardini (Costa San Giorgio 2) fino al 21 dicembre c’è la mostra Kevin Francis Gray (Armagh, nell’Irlanda del Nord, 1972). “Le opere di Kevin Francis Gray richiamano la scultura più classica, fatta di perfezione tecnica e tensione – sottolinea la curatrice Antonella Nesi- verso una bellezza estetica impeccabile. Per questo motivo le sue sculture possono dialogare con i marmi ellenistici, con le essenziali forme scultoree medievali, con la perfetta forma rinascimentale della collezione plastica del Museo Stefano Bardini”. Il celebre antiquario ebbe infatti un particolare riguardo alla scultura, collezionando grandi capolavori con nomi di assoluta eccellenza, da Tino di Camaino a Nicola Pisano, da Donatello ad Andrea della Robbia. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Gli Ori. Orario mostra: Venerdì / Sabato / Domenica /Lunedì: 11.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00) BIGLIETTI € 7,00 – Biglietto intero € 5,50 – Biglietto ridotto (18-25 anni e studenti universitari) Gratuito – fino a 18 anni; gruppi di studenti e rispettivi insegnanti; guide turistiche, iscritti al Corso di Guida Turistica 2017 e interpreti; disabili e rispettivi accompagnatori; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM. Gli ingressi sono contingentati e si consiglia perciò di prenotare collegandosi alla biglietteria ufficiale  sul portale http://bigliettimusei.comune.fi.it/ Card del Fiorentino (€ 10, accesso per un anno ai Musei Civici Fiorentini). Si è inaugurata nella Basilica di Santo Spirito la mostra «Lorenzo Puglisi | Davanti a Michelangelo. Crocifissione, umanità, mistero»; organizzata da Francesca Sacchi Tommasi di Etra studio in collaborazione con ArtCom Project, la mostra propone l’esposizione del dipinto di Puglisi raffigurante la Crocifissione a fianco del famoso Crocifisso ligneo, opera giovanile di Michelangelo Buonarroti, nella Sagrestia della Basilica fiorentina. La mostra resterà visibile fino al 1° novembre. Da sabato 3 (inaugurazione alle 16.30) a sabato 10 (orario 10-13 e 15-18) nei locali del Circolo in via Alderotti 93 mostra fotografica su Paesaggi urbani e Libero pensiero in libera fotografia. La mostra “Talent 1 – Visioni sul contemporaneo”, riflessioni sul quotidiano nell’epoca del post covid, apre il nuovo anno di Fondazione Studio Marangoni – FSM, dal 1991 leader nella formazione e nella cultura fotografica, tra i più importanti d’Italia. In esposizione fino al 31 ottobre, presso fsmgallery, la sede situata nel centro storico, in via san Zanobi 19r, circa trenta opere degli studenti del I e II anno del Corso di Fotografia e New Media. La Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca dal 3 ottobre al 1 novembre sarà aperta presso il ‘Mezzanino’ della Fondazione Ragghianti, nel Complesso di San Micheletto. Un’iniziativa realizzata nell’ambito dell’edizione 2020 di ‘Invito a palazzo’, la manifestazione annuale promossa da ABI e ACRI, che prevede, ogni primo sabato di ottobre, l’apertura delle sedi storiche delle banche e delle Fondazioni di origine bancaria nelle città italiane. Nell’impossibilità di consentire l’ingresso alla propria sede, anche in virtù delle restrizioni anti-Covid, la Fondazione CRL ha deciso di fare qualcosa in più: un piccolo regalo alla città, proponendo un’esposizione delle proprie migliori opere d’arte, aperta, ad ingresso gratuito, durante i week end di ottobre. Al Palazzo del Podestà (Piazza Varchi, 8; info: 055.91081) di Montevarchi mostra curata da Giovanni Faccenda che riunisce cinquanta opere di Ottone Rosai (Firenze 1895 – Ivrea 1957), 25 disegni e 25 oli, tutti degli anni tra il 1919 e il 1932, il ventennio tra le due Grandi Guerre. Molte le novità, come il ritrovamento e la corretta identificazione di undipinto del 1932, Baroncelli, a cui si aggiunge anche un disegno preparatorio che smentisce la tesi del lavoro ‘en plein air’. Orario: giov e ven 15-19, sab, dom e festivi 10-20. Fino al 31 gennaio.

SESTO FIORENTINO (FI)

Al Teatro della Limonaia (via Gramsci 426) sabato 17 e domenica 18 alle 20.30 e alle 22 “Dalle stelle”, spettacolo con cui Silvia Calamai si è aggiudicata il Premio di Drammaturgia Don Chisciotte “Teatro & Scienza” (seconda edizione, giuria presieduta da Franco Quadri). La comicità leggera e stralunata di due personaggi beckettiani, intenti a condurre un curioso dialogo seduti su una panchina. L’ironia è totale: l’Alzheimer, la malattia che impedisce di stabilire una connessione tra le cose e il loro nome e di portare a conclusione un ragionamento, è la condizione che libera il discorso. Prima assoluta, nell’ambito di Intercity Festival e in collaborazione con Il Teatro delle Donne. Tutto si svolge nel massimo rispetto delle norme anti-Covid. Per accogliere il maggior numero di spettatori sono previste due recite, alle ore 20,30 e alle ore 22. Biglietti 12/10 euro). È fortemente consigliata la prenotazione, online alla pagina www.teatrodellalimonaia.it/prenotazioni-online o via telefono ai numeri 055 440852 e 346 0384884 (lun/ven orario 11/18, sab/dom orario 16/19).

CAMPI BISENZIO (FI)

Il Teatrodante Carlo Monni dà il via alla nuova stagione teatrale 2020/2021 dal titolo “Gli Eroici”, ispirato ai tempi difficili dell’emergenza sanitaria. Da sabato 17 ottobre a domenica 20 dicembre, nella prima parte della programmazione (la seconda sarà svelata nei prossimi mesi), in programma 12 appuntamenti. L’apertura sabato 17 alle 21 sarà con “Visioni in Giallo”, la seconda edizione della serie teatrale noir, una commedia in cui sono rivisitati i classici della letteratura gialla in chiave comica, scritta da Marco Bruno e Lorenzo Console, con Gregory Eve, Luigi Sgarra, Luca Avagliano, Claudia Bonacchi, Caterina Vannoni, Alfredo Cavazzoni. Ercole Forza è un investigatore privato sempre in bolletta e maldestro che, a seguito di un brutto incidente, riceverà delle visite “particolari”, Sherlock Holmes, Nero Wolfe, Miss Marple e Poirot che lo aiuteranno a risolvere complicati casi e a fronteggiare un misterioso nemico. Una commedia gialla di cui si conoscono solo gli snodi essenziali, con una parte di improvvisazione: sarà compito del pubblico in sala determinare le caratteristiche dei personaggi, pilotare le azioni e contribuire alle indagini. 200 posti a recita. Per ulteriori informazioni e modalità acquisto biglietti:  www.teatrodante.it., tel. 0558940864.

REGGELLO (FI)

Domenica 18 alle 17 e alle 21.15 al Teatro Excelsior Ascanio Celestini in “I 20 anni di Radio Clandestina. Roma, le Fosse Ardeatine, la Memoria», uno spettacolo di Ascanio Celestini a partire dal testo di Alessandro Portelli “L’Ordine è già stato eseguito”, produzione Fabbrica srl/Mismaonda. Uno spettacolo di culto, l’affermazione dell’unicità di Ascanio Celestini e l’importanza di raccontare ancora una storia che appartiene al nostro passato e che si riflette nel nostro presente. Biglietti: intero € 14 / ridotto* € 12 / ridotto under 35 € 8 / ridotto «Carta Studente della Toscana» € 8. Prenotare inviando un messaggio SMS oppure WhatsApp (anche vocale) al N° 351-528-1744, indicando nome, cognome e numero di posti richiesti (indicare se “congiunti” nel caso di 2 o più posti richiesti).

SCANDICCI (FI)

Quarto weekend della Fiera di Scandicci, che per l’edizione covid inizia prima e dura più a lungo: 300 espositori e ingresso gratuito, ma con mascherina e ingressi contingentati.

PALAZZUOLO SUL SENIO (FI)

Nelle quattro domeniche di ottobre, 4, 11, 18 e 25, c’è la Sagra del Marrone e dei frutti del Sottobosco organizzata dalla ProLoco di Palazzuolo sul Senio. Stand Gastronomico presso la Casa del Villeggiante, con servizio da asporto (12-14) , con specialità mugellane e tosco-emiliane, dal tortello di patate alla piadina; in piazza IV Novembre stand con i dolci: torta di marroni, topini, tortellini, cantucci con farina di castagne, castagnaccio. Mercatini, passeggiate guidateper gruppi di 10 persone; musei aperti.

CASCIANA TERME (PI)

Per Utopia del buongusto domenica 18 alle 21.30 presso il Teatro Verdi si  Casciana Terme Guascone Teatro presenta «Treni strettamente sorvegliati» di e con Marco Fiorentini, che ci condurrà nel mondo onirico e folle di Hrabal. Milos è un ingenuo allievo ferroviere circondato da personaggi fuori dalle righe, ironici, collerici, erotici che lo guidano – o confondono – nella sua personale scoperta del mondo femminile e dell’età adulta. Ingresso 8 euro Info e prenotazioni 3280625881. L’evento si svolgerà nel rispetto delle normative anticovid. Cena convenzionata presso il Gran Caffè delle terme: menù fisso 15 euro Info e prenotazioni 3280625881

Tag:, , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: