Skip to main content

Firenze: morto Patrizio Catellacci. Giani: «Uomo dello sport migliore»

Patrizio Catellacci

FIRENZE – «Ci lascia un grande uomo di sport e dello sport migliore: quello fatto di passione, di impegno, di lealtà. Valori che ha insegnato nel corso della sua lunga attività a centinaia di ragazze e ragazzi e che rimarranno patrimonio del suo mondo». Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ricorda così Patrizio Catellacci, 70 anni, presidente della NGM Firenze Pallanuoto, ma anche storico commerciante dell’Oltrarno fiorentino. Catellacci era nato nel 1950 in Borgo Tegolaio, a Firenze, cresciuto in San Frediano. Capo istruttore di equitazione del Centro ippico toscano, insegnava ai giovanissimi allievi. Mecenate e imprenditore, gestiva la mesticheria di piazza San Felice, eserciziostorico dal 1938.

«Il dolore per la sua perdita – prosegue Giani – è reso ancora più grande dalla durezza di questi tempi di emergenza sanitaria. Sono con grande affetto vicino ai suoi cari – conclude – e a quella sua famiglia più larga fatta di tanti giovani sportivi che sono cresciuti con la forza del suo esempio».



Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741