Skip to main content

Nuove BR: lettere di minacce spedite al governatore Bonaccini e a diversi sindaci

Stefano Bonaccini, governatore dell’ Emilia Romagna

BOLOGNA – Anche il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha ricevuto una lettera di minacce firmata Nuove Brigate Rosse. Lo rende noto lo stesso governatore in un post su Facebook: «Diversi sindaci in questi giorni hanno ricevuto lettere di minaccia indegne -spiega-. Una simile lettera è stata recapitata anche a me e prontamente ho contattato le autorità competenti. Come ribadito questa mattina al sindaco di Ferrara, anche a Gian Carlo Muzzarelli sindaco di Modena, Andrea Gnassi sindaco di Rimini, Michele De Pascale sindaco di Ravenna e Gian Luca Zattini sindaco di Forlì, vanno la solidarietà e la vicinanza mia e di tutta la Regione -sottolinea Bonaccini -. Istituzioni e comunità regionale stiano unite contro chi semina odio. Mi auguro vengano individuati prima possibile i responsabili».

Secondo quanto si apprende da fonti del Dipartimento di Polizia, gli investigatori nutrono forti perplessità sull’attendibilità delle lettere recapitate al Governatore Bonaccini, al Pd e ad alcuni sindaci,tra cui quelli di Ravenna, Rimini, Modena e Ferrara, firmate dalla Nuove Br. Secondo le stesse fonti, le lettere non sarebbero attendibili per modalità e contenuti.

Bonaccini, lettere, nuove Br


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741