Skip to main content

Teatro online: i Krypton presentano «Dove i turisti non vanno» di Pietro Gagliano

FIRENZE -Da oggi, venerdì 27 novembre, si può vedere sul canale youtube della Compagnia Teatro Studio Krypton, sui suoi social e sul suo sito il documentario «Dove i turisti non vanno», del quale i Krypton hanno affidato la realizzazione a Cesare Baccheschi.

In ottobre, prima che la Toscana diventasse prima arancione e poi rossa, Compagnia Teatro Studio Krypton ha potuto realizzare «Respirarea», con quattro performances en plein air degli artisti Gioia Di Biagio, Marina Arienzale, Anna Capolupo Albien Alushaj. Le quattro azioni si sono svolte in altrettanti comuni dell’area metropolitana, che più e meglio dei grandi centri urbani riflettono la dimensione della vita sociale nello spazio pubblico: Fiesole, Sesto Fiorentino, Scandicci e Impruneta. Gli artisti hanno lavorato indipendentemente sul territorio prescelto come spazio d’indagine, ma l’ispirazione alla base del progetto, la ricerca di quel respiro condiviso, della condivisione dei luoghi, della vita in comune, ha implicato anche un costante sguardo, un ascolto reciproco che ha portato a una sorta di unità delle quattro opere. Questa vocazione corale è stata poi interpretata da Cesare Baccheschi, giornalista e documentarista chiamato da Krypton a fare un documentario sui processi e gli esiti dei quattro lavori. Il risultato è un documento video intenso e incalzante in cui si intrecciano le quattro vicende, gli spazi privati, il tempo della ricerca e del tentativo che si trovano dietro le quinte di ogni opera. Baccheschi ha accompagnato Albien, Anna, Gioia e Marina nei loro percorsi, nella preparazione, nel lavoro nascosto, fino alla presentazione al pubblico dei risultati.

«Dove i Turisti non vanno» (41:53 minuti). Scritto, montato e filmato da Cesare Baccheschi, Luoghi: Sesto Fiorentino, Fiesole, Scandicci, Impruneta, 2020. Prodotto da: Teatro Studio Krypton. 

Nome del Progetto: Respirarea, incursioni artistiche nei Luoghi comuni

Le azioni degli artisti nei quattro comuni:

Fiesole, Piazza Mino e altri luoghi 21 ottobre: Albien Alushaj, APPARIZIONI – azioni di gioco e pittura nello spazio pubblico

Sesto Fiorentino, Biblioteca Ernesto Ragionieri 21 ottobre: Anna Capolupo, ALBI-UNG-OCE-TIS – installazione e reading

Scandicci, Piazza Togliatti 22 ottobre: Marina Arienzale, DOVE SONO FINITI TUTTI? – live, work, leisure azione pubblica

Impruneta, Piazza Buondelmonti 23 ottobre: Gioia Di Biagio, QUO VADIS.

 

come nel lockdown, Compagnia Teatro Studio Krypton, documentari, performance, streaming gratis, Teatro

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741