Salvini e Meloni contro il Mes: salva banche tedesche e restano condizionalità

La leader di Fdi, Giorgia Meloni (d, e il leader della Lega, Matteo Salvini ANSA/GIUSEPPE LAMI

MILANO – «Il Mes un Trattato internazionale che rimanda a delle condizioni, in passato le hanno visti i greci, i ciprioti. Ci sono 70 miliardi di euro fermi nelle casse dello Stato perché il governo non riesce a spenderli, il problema dell’Italia non è la mancanza di soldi, ma di idee». Lo ha affermato il segretario della Lega Matteo Salvini, ribadendo la contrarietà all’utilizzo del Mes, durante un confronto tra i leader politici, organizzato da Sky Tg24.

MELONI – Siamo coerentemente contrari sia alla riforma del Mes, «perchè lo trasforma sempre più in un fondo salva banche, segnatamente banche tedesche, e all’accesso anche nella cosiddetta versione senza condizionalità, perchè purtroppo non è senza condizionalità». Così, Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, durante un confronto tra i leader politici organizzato da Sky Tg 24

mes, Salvini, utilizzo


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080