Morte di Paolo Rossi: l’Italia piange. Sabato i funerali. Le ceneri a Bucine. Cordoglio di Mattarella

Paolo Rossi story (Montaggio foto ANSA)

SIENA – E’ confermato: il funerale di Paolo Rossi si svolgerà sabato (ora da definire) nella cattedrale di Vicenza dopo la camera ardente alle Scotte di Siena. Le ceneri saranno poi portate a Bucine, dove verranno tumulate nel cimitero del paese. Tutta l’Italia piange Pablito: ma non è triste solo per il campione che trascinò gli azzurri alla vittoria del Mundial 1982, ma anche per questo ragazzo mite, il campione della porta accanto, che ha saputo guadagnarsi l’affetto trasversale, frutto di una classe calcistica superiore, di un’intelligenza indiscutibile e di quel sorriso che facilitava i rapporti umani con tutti.

Pablito e la moglie, Federica Cappelletti e i messaggio sui social

«Sono dolorosamente colpito dalla prematura scomparsa di Paolo Rossi, indimenticabile protagonista dell’Italia campione del mondo di calcio nel 1982 e sempre seguito con affetto da tutti coloro che amano lo sport. Ricordando il suo garbo e la sua umanità esprimo ai suoi familiari cordoglio e vicinanza», afferma il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, forse ricordando un suo grande predecessore, Sandro Pertini, che riportò Pablito, Antognoni, Bearzot e tutta la vittoriosa compagine azzurra in Italia dopo il trionfo di Madrid.

Paolo Rossi, capocannoniere del mondiale 1982, l’hombre del partido di notti magiche in Spagna, un campione la cui popolarità ha raggiunto vette elevatissime anche fuori da quelle che allora erano le traiettorie abituali della passione calcistica. Era l’immagine dell’Italia nel mondo, di lui parlavano ovunque, taxisti colombiani e soldati cinesi, infermieri del Ghana e bambini della striscia di Gaza: merito, certo, di quei sei gol in tre partite nell’estate del 1982 (3 al Brasile, 2 alla Polonia e uno alla Germania in finale) che fecero riversare in strada un Paese intero, felice di festeggiare un successo mondiale atteso 44 anni e di chiudere la stagione triste degli Anni di piombo.

Italia, Mundial 1982, Paolo Rossi


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080