Verifica di governo: delegazioni M5S e Pd alle 16,30 a Palazzo Chigi. Italia Viva non convocata

Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte
ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA – Fibrillazioni forti, nel governo, che potrebbero mettere a rischio la tenuta del Conte bis. Perchè comincerà oggi, a quanto si apprende, la verifica di governo da parte del premier Giuseppe Conte. La prima delegazione ad incontrare il capo dell’esecutivo sarà, alle 16:30, quella del M5S. Alle 19 toccherà al Pd. Fonti di Iv spiegano che, al momento, non è stato pervenuta alcuna convocazione da parte di Palazzo Chigi.

Morale? E’ abbastanza curioso che Conte non abbia convocato anche il terzo alleato di governo, che è peraltro fondamentale nella tenuta della maggioranza in Parlamento. Il vertice fra Conte, Pd e grillini potrebbe servire a mettere in atto una strategia di tenuta rispetto ad eventuali iniziative di Renzi. Ma il problema, come sempre, sono i numeri. Se Renzi li facesse mancare le strade sono due: o un nuovo governo (sostenuto da chi?) o le elezioni.

 

 

 

Conte, Italia Viva, M5S, pd, renzi


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080