Indagini in corso

Firenze: lettera con proiettile al segretario Fiom Toscana

FIRENZE – Il sindacalista Massimo Braccini, segretario generale della Fiom Cgil Toscana, ieri si è visto recapitare nella propria abitazione una lettera con dentro un proiettile. La gravissima intimidazione è stata denunciata da Dalida Angelini, segretaria generale Cgil Toscana. A Massimo Braccini e alla Fiom va la totale vicinanza e la solidarietà mia e, mio tramite, di tutti gli organismi dirigenti della Confederazione, delle iscritte e degli iscritti della Cgil – aggiunge Angelini – Nel mentre condanniamo ogni forma di violenza diciamo chiaramente che non ci faremo intimidire, la nostra azione per il lavoro, per i diritti, per la democrazia continua e si rafforza.

fiom, proiettile, segretario

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080