Teatro: arriva il «Regalo di Natale» di Marco Predieri in tv e sul web

Giorgia Trasselli, fra gli ospiti dello spettacolo «Regalo di Natale»

FIRENZE – Siamo ormai a due terzi di un dicembre senza gli spettacoli di Natale che riempivano i teatri; lo spettacolo dal vivo è fermo ormai da mesi, ma gli artisti da tempo si stanno dando da fare negli spazi virtuali per consolare un po’ il loro pubblico e anche se stessi: così sui social, su youtube o raramente su qualche TV però è nata qualche lodevole iniziativa per continuare a tenere accesi i riflettori sul teatro. In Toscana un palcoscenico virtuale lo propone Clivo Tv, sul canale 680 del digitale terrestre, ospitando, in collaborazione con il Teatro di Cestello, il ciclo bisettimanale di spettacoli «Stasera a teatro», produzioni selezionate e introdotte dall’attore e regista Marco Predieri, volto ben noto al pubblico fiorentino e colonna portante della graziosa piccola sala di San Frediano. Appuntamenti sempre più seguiti, tanto che la domenica sono stati promossi alla prima serata (alle 21.30) e restano in seconda serata solo il mercoledì (alle 22.40).

Di solito vengono riproposti vecchi successi (alcuni gloriosissimi), ma proprio l’affetto degli spettatori e le richieste da loro pervenute hanno spinto Marco Predieri a immaginare un momento speciale per la settimana clou delle Feste, un «Regalo di Natale» originale: un autentico show da costruire e confezionare coralmente,  con la partecipazione di  tanti amici, dei veri e propri big dello spettacolo italiano, appartenenti ai diversi generi che siamo soliti applaudire nelle nostre sale, su e giù per la Penisola. Dalla prosa alla musica classica, dal pop alla lirica fino al musical.

«Sarà una serata veramente unica – spiega l’attore – realizzata nel pieno rispetto delle norme in vigore, sulla prevenzione del contagio, ma con tutte le atmosfere tipiche di questi giorni di festa. Un’occasione per noi di tornare al nostro pubblico e a regalare e regalarci un paio d’ore di serenità e intimità. Aria di famiglia e voglia di condivisione, nell’attesa di poter tornare a guardarci negli occhi e a sentire, dal vivo, l’abbraccio gli uni degli altri».

Tra gli artisti che prenderanno parte allo spettacolo ci saranno il Trio Vocale Le Signorine, star del teatro musicale come Silvia Querci e Renato Crudo, l’ultimo Romeo del fortunato “Romeo e Giulietta – ama e cambia il mondo” di Zard, e ancora  Antonio Lanza, il principe azzurro del musical “Cenerentola”, una diva internazionale, Donatella Alamprese. Dalla musica classica il duo formato dal soprano Eva Mabellini e dalla pianista Pamela Burrini, poi il tenore Maurizio Marchini (il cui “Nessun dorma” cantato dal balcone di casa nel marzo scorso è giunto in ogni parte del mondo). Due guest star infine, a condividere con Marco questo viaggio, le attrici Francesca Nunzi, reduce dai successi di “Aggiungi un posto a tavola” con Gianluca Guidi, e Giorgia Trasselli, la mitica “tata” di Casa Vianello. Poi gli amici della Compagnia Stabile del Teatro di Cestello. La regia tv  è firmata da Matteo Lorini, mentre la produzione è curata da Laura Cellerini per Area 51.

Aggiunge Predieri: «Ogni amico, ciascun artista, ha deciso di regalarci un inedito, qualcosa di unico pensato appositamente per questa Festa attraverso la quale vogliamo, tutti insieme, raggiungere tante persone, per trascorrere il Natale in compagnia, sperando di portare sorrisi e un po’ di serenità, in questi giorni che rischiano, per le contingenze, di farci sentire un po’ più soli e isolati. L’appuntamento è in tv, su Clivo, canale 680, mercoledì 23 alle 22.40 e domenica 27 alle 21.30, ma metteremo l’evento a disposizione anche on-line, forse proprio nel giorno stesso di Natale. Intanto in queste ore stiamo ultimando i preparativi, per essere perfetti , quando entreremo nei salotti degli amici che ci vorranno ospitare».

 

Clivo TV, come nel lockdown, Musica, musical, Natale 2020, prosa, streaming gratis, teatri chiusi, Teatro, Teatro di Cestello

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080