Vax day in Toscana: «Nessuna reazione avversa», dichiarano i sanitari vaccinati

I primi vaccinati anti-Covid in Toscana (Foto dal profilo Twitter del presidente Giani)

FIRENZE – Dopo le prime 24 ore trascorse dalla vaccinazione anti Covid, non hanno avuto alcuna reazione avversa, e si dichiarano onorati di aver aperto la campagna in Toscana, sei operatori sanitari vaccinati ieri nel V-Day e intervistati oggi su Fb dal presidente della Toscana Eugenio Giani. Durante una diretta social, il governatore si è confrontato con alcuni sanitari a cui è stato già somministrato il vaccino anti Covid: l’infermiera di Grosseto Leda Costa, l’infermiera di Pistoia Giulia Nenciarini, il tirocinante all’ospedale Cisanello di Pisa Matteo De Nisco, il medico del 118 di Arezzo Alessandra Roggi, l’infermiera di Massa Maria Laura Lucchesi, e l’infermiera di Siena Agnese Messina.

«Ieri 27 dicembre – ha detto Giani – nei 12 ospedali toscani si respirava un clima molto particolare, di consapevolezza del momento storico che si stava vivendo. Ho visto emozione e felicità». «A 24 ore dal vaccino – ha detto Leda Costa – mi sento benissimo, non ho avuto reazioni e approfitto di questa diretta per invitare le persone a vaccinarsi«. Anche Giulia Menciarini, ha spiegato di non aver avuto alcun sintomo, nonostante sia anche una persona allergica. Per Matteo De Nisco è importante avere massima fiducia nelle evidenze scientifiche e nel lavoro di migliaia di persone tra scienziati e medici. «Essendo stata la prima a Siena – ha detto Agnese Messina – l’emozione è stata indescrivibile, mi sento molto fortunata e spero che tutti seguano il nostro esempio, è molto importante per uscire da questo incubo».

sanitari vaccinati, Toscana, Vax day


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080