Scuola, Giani: «Toscana con studenti in presenza, al 50%, dall’11 gennaio. Trasporti organizzati»

ANSA/Mourad Balti Touati

FIRENZE – Eugenio Giani, presidente della Regione, continua a dire che il colore ideale per la Toscana nell’emergenza anti covid,, viste le premesse, è il giallo. E si dichiara anche molto ottimista sul ritorno a scuola: «Abbiamo guidato il fronte delle Regioni che volevano il rientro degli studenti delle scuole superiori in presenza al 50% già il 7 gennaio. In Toscana ce lo saremmo potuti permettere per i dati pandemici migliori. Siamo rimasti sorpresi dal Consiglio dei ministri di 3 giorni fa che ha svincolato dal regime dei colori l’opportunità di rientro a scuola. Adesso, se tutto è come previsto, abbiamo scelto di ripartire l’11 e ripartiremo. Il decreto legge per sospendere il rientro il 7 gennaio è stata una decisione una tantum, non credo che si ripeterà».

Giani ha parlato durante una conferenza stampa per presentare la campagna della Regione che invita gli studenti a fare la scelta giusta per l’iscrizione alle scuole superiori. «Tutto deriva dalla situazione epidemiologica: oggi in Toscana abbiamo poco più di 400 nuovi casi su oltre 3 milioni di abitanti – ha spiegato Giani – Ci sono regioni, come il Veneto, che hanno 7/8 volte i contagiati della Toscana con una popolazione leggermente superiore. Come posso criticare Zaia per la decisione di rimandare il rientro a scuola in Veneto?». Giani, infine, ha assicurato che sui trasporti pubblici per garantire il rientro degli studenti a scuola in sicurezza siamo prontissimi e abbiamo seguito tutte le indicazioni arrivate dai tavoli provinciali.

giani, regione toscana, scuola, studenti, trasporti


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080