Fi-Pi-Li interrotta per frana: Giani, subito lavori, riapertura completa in tre mesi

FIRENZE – Meno di tre mesi: è il tempo stabilito per compiere i lavori di ripristino e riaprire completamente la superstrada Firenze-Pisa-Livorno percorribile, da giovedì scorso, solo in una carreggiata a doppio senso di marcia. In direzione Firenze è stata infatti chiusa completamente la carreggiata dopo lo smottamento del muro di contenimento confinante con via Carcheri a causa delle forti precipitazioni che hanno colpito il 7 gennaio il territorio di Lastra a Signa, in provincia di Firenze.

Lo rende noto la Giunta regionale. Il confronto per analizzare la situazione e decidere gli interventi di ripristino da realizzare nel minor tempo possibile è avvenuto oggi presso la sede di Avr spa ad Empoli. Erano presenti il presidente della Regione Eugenio Giani; l’assessore regionale alle infrastrutture e alla mobilità Stefano Baccelli;  Angela Bagni, sindaca di Lastra a Signa e i tecnici del Comune, della Regione, della Città Metropolitana oltre a quelli di Avr spa, la società che gestice il global service della strada a grande comunicazione.

«Per riaprire completamente la Firenze-Pisa-Livorno è necessario recuperare e consolidare le paratie che sostenevano il terrapieno smottato. L’attuale doppio senso in un’unica carreggiata sarà mantenuto ancora per circa tre settimane. A fine mese recupereremo anche un’altra corsia nella carreggiata attualmente chiusa, quella verso Firenze. Il nostro impegno è quello di aprire i cantieri e condurre i lavori nel minor tempo possibile» ha detto Eugenio Giani al termine dell’incontro.

fi-pi-li, frana, lavori, riapertura

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080