Terzo giorno di consultazioni al Quirinale

Governo, Meloni sicura: «Centrodestra compatto nel chiedere le elezioni»

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni 2020. ANSA / ETTORE FERRARI

ROMA – Terzo e, per ora, ultimo giorno di consultazioni al Quirinale, con Centrodestra e Cinquestelle. Giorgia Meloni riassume la posizione del Centrodestra, ribadendo l’unitarietà: «Ogni giorno leggo che il centro-destra è diviso e che è stato devastato da senatori voltagabbana: non è andata così. E’ andata che Conte si è dovuta dimettere. Mi pare che il centrodestra nei fatti è unito e che l’opzione su cui siamo tutti d’accordo è andare a votare: non mi pare che cambierà».

Oggi pomeriggio al Colle salgono alle 16 Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega. Alle 17 i rappresentanti di M5s.  A quanto si apprende un vertice dei leader del centrodestra è previsto alle 13.45 alla Camera, prima di salire al Quirinale. Partecipa in videoconferenza Berlusconi, mentre alle consultazioni andrà il vicepresidente Tajani

Ieri Renzi ha detto no all’ipotesi di un incarico immediato a Conte , per formare un nuovo governo subito. Teresa Bellanova oggi ha ribadito: «Siamo ai fatti, i retroscena non mi appartengono. Al Presidente abbiamo detto che non poniamo e non subiamo veti ma da giorni si sta facendo un mercato indecoroso di parlamentari, tentando lo svuotamento di Italia Viva e dall’altra si va dicendo che siamo inaffidabili: le forze politiche devono dire se Iv è ritenuta affidabile e parte integrante della coalizione. E la risposta deve arrivare da tutti il prima possibile perché non si può perdere tempo».

centrodestra, consultazioni, Giorgia Meloni, Governo, Quirinale


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080