Lipa (Bosnia): europarlamentari Pd, profughi vivono in condizioni disumane

ROMA – Le condizioni in cui vivono piu’ di un migliaio di persone nel campo profughi di Lipa sono disumane, cosi’ gli europarlamentari del partito democratico Brando Benifei, Pietro Bartolo, Alessandra Moretti e Pierfrancesco Majorino che compongono la delegazione che dal 29 gennaio al primo febbraio e’ in missione in Croazia e Bosnia e che oggi si e’ recata presso il campo profughi di Lipa con i volontari della Croce Rossa, Caritas e Ipsia.

Le tende sono poco riscaldate – continuano gli europarlamentari – l’acqua e’ scarsa e i servizi igienici limitati di numero. Non consentiremo che si faccia finta di niente perche’ il nostro dovere e’ anche quello di stare dalla parte degli ultimi. Dopo il respingimento di ieri da parte della polizia croata, che su suolo europeo, ci ha impedito di fare il nostro lavoro, oggi siamo nel campo profughi di Lipa a testimoniare come vivono i migranti. E faremo di tutto perche’ si cambi politica, strategia e approccio. L’Europa non puo’ consentire un simile trattamento contrario ai valori di umanita’ su cui dovrebbe fondarsi la nostra Unione, concludono gli europarlamentari.

bosnia, campo Lipa, europarlamentari Pd, profughi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080