Rottura fra Italia Viva e M5S

Governo: missione fallita. Fico al Quirinale. Attesa per le decisioni di Mattarella

ROMA – Impresa non riuscita, da parte di Fico. Ora tocca a Mattarella decidere che governo avrà l’Italia. E in quanto tempo. Il presidente della Camera Roberto Fico è al Quirinale per riferire al capo dello Stato che gli aveva affidato, quattro giorni fa, l’incarico esplorativo per verificare una maggioranza nell’ambito delle forze attualmente al governo. La missione si deve considerare fallita. Quella di oggi, 2 febbraio, è stata una giornata di altissima tensione dopo le mancate intese su nomi e contenuti ai tavoli del programma e per la squadra di governo.

Scambio di accuse tra gli ex alleati con Iv che, di fatto, arriva allo strappo finale. «Bonafede, Mes, scuola, Arcuri, vaccini, Alta Velocità, Anpal, reddito di cittadinanza. Su questo abbiamo registrato la rottura, non su altro. Prendiamo atto dei niet dei colleghi della ex maggioranza. Ringraziamo il presidente Fico e ci affidiamo alla saggezza del Capo dello Stato», scrive su Facebook il leader di Iv Matteo Renzi.

Il senatore di Rignano, dunque, mette a verbale lo strappo, una rottura che viene commentata come inspiegabile da qualificate fonti dem. Fico avrebbe sentito al telefono, a quanto si apprende, il leader di Italia viva, Matteo Renzi, prima di salire al Quirinale per riferire sull’esito del suo mandato esplorativo. Renzi lo avrebbe ringraziato della serietà con cui ha svolto l’incarico.  Il presidente della Camera Roberto Fico, a quanto si apprende, prima di salire al Quirinale ha sentito per telefono tutti i leader della maggioranza.

Italia Viva, M5S, Mattarella, matteo renzi, Quirinale, Roberto fico


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080