Skip to main content

Fdi contro la Stampa che attacca la Meloni e la figlia. Giannini costretto a scusarsi

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni 2020. ANSA / ETTORE FERRARI

ROMA – «Oggi il quotidiano La Stampa del direttore Massimo Giannini tocca uno dei livelli più bassi mai visti nel giornalismo italiano con l’attacco a Giorgia Meloni colpevole’ di non aver partecipato alla beatificazione del governo Draghi». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari. «Non avendo argomenti politici, questo giornalismo spazzatura si permette di attaccare il presidente di FdI in quanto donna e peggio ancora nella sua qualità di madre, arrivando a mettere in mezzo la piccola figlia parlando di lei come ‘prodotta con la collaborazione del compagno’. Solidarietà a Giorgia Meloni per questo disgustoso attacco. Purtroppo noi tutti di Fratelli e in particolare il suo presidente dovremo abituarci a una campagna di fango e odio per la scelta coraggiosa fatta in questi giorni», conclude Fazzolari.

Anche il direttore della Stampa Giannini, dopo le proteste, si accorge che il suo collaboratore l’ha fatta fuori dal vaso ed è costretto a scusarsi: «In un pur ottimo articolo su Meloni e sul no al governo Draghi, oggi su La Stampa il nostro Alberto Mattioli usa parole inappropriate in un passaggio su sua figlia Ginevra. Ce ne scusiamo con la leader di Fdi. Non è il nostro stile». Ad affermarlo in un tweet è il direttore di ‘La Stampa’, Massimo Giannini


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741