Skip to main content

Zingaretti cambia rotta, nel Pd non c’è malcontento per Salvini. Ma annuncia Congresso fra due anni

ROMA – «All’interno del PD c’è clima di grande unità, non ci sono malcontenti per Salvini. Io dico: con Draghi ma con le nostre idee. Lui è la personalità che di più in questi anni ha favorito la cultura europea contro l’austerita’. Se ho paura di Draghi? No!.  “Draghi e’ il profilo dell’elite? E’ il profilo che si e’ messo al servizio della rinascita italiana. Abbiamo chiesto di produrre fatti concreti: creare lavoro, riforma fiscale, sburocratizzazione, non furbizie dei condoni, quindi giustizia fiscale – ha proseguito -. L’ho detto a Draghi che per noi e’ un problema che a dicembre a perdere il lavoro e’ stato oltre il 90%delle donne. E io sono contento e orgoglioso si aver lavorato fino alla fine affinche’ Conte andasse avanti». Lo ha detto Nicola Zingaretti, segretario del Pd, a Mezz’ora in Piu’ su Rai3.

«Ringrazio Draghi per quelle poche parole dette al Quirinale, erano di natura politica. Ha detto ‘incontrero’ i partiti e lavorero’ nel rispetto delle istituzioni’. Noi siamo una democrazia e lui lo ha sottolineato. Mi ha colpito la sua predisposizione all’ascolto, ascolto e produco una sintesi. Entriamo in una fase nuova e con una gomma da cancellare cancellerei la parola paura. Parlerei di coraggio, di forza. Rispetto la posizione della Lega e chiedo coerenza. Mi approccio con valori e contenuti chiari e mi permetto di dire a chi ha criticato ‘meno male che siamo stati coerenti e leali con le altre forze della maggioranza. In due anni e’ cambiato tutto, poi ci sara’ discussione politica vera sulla nostra identita’. In due anni abbiamo ricostruito una speranza che si chiama PD. Spero che nessuno voglia mettere indietro le lancette dell’orologio. Il congresso, credo, sara’ tra due anni e porro’ l’interrogativo di come andare avanti. Il PD e’ piu’ unito che mai, mai cosi’ unito da 12 anni e tutti abbiamo fatto uno sforzo per ritrovare l’equilibrio e offriremo agli italiani una speranza e una scelta. Ora ci metteremo a disposizione del professor Draghi », ha concluso Zingaretti.

pd, Salvini, Zingaretti


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741