L'annuncio del sindaco Del Ghingaro

Viareggio candidata a capitale della cultura 2024: nel nome di Puccini. Sorpresa a Lucca

La spiaggia di Viareggio (Fabio Muzzi ANSA)

VIAREGGIO – Il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, fa l’annuncio: Viareggio si candida a capitale italiana della Cultura per il 2024, anniversario del centenario della morte di Puccini. Un progetto ambizioso che segue strettamente la creazione di Rosetta, l’Istituzione della cultura cittadina che sta per prendere il via ufficialmente. La macchina organizzativa che parte oggi simbolicamente è già al lavoro per la costituzione di un comitato scientifico ad hoc: obiettivo primario quello di comporre il dossier necessario alla candidatura e mettere a punto il programma di iniziative e progetti per il 2024. La città, annuncia l’Amministrazione comunale in una nota, si propone infatti quale polo storico, artistico, culturale di rilevanza nazionale e internazionale.

«Insieme alle iniziative che sempre presentiamo al pubblico europeo – sottolinea Del Ghingaro – vogliamo puntare a qualcosa di più alto: la candidatura di Viareggio come Capitale italiana della Cultura per il 2024, anno che coincide esattamente con il centenario della morte di Puccini». Nel nome di Puccini in particolare, si è recentemente costituito un comitato per le celebrazioni pucciniane 2024-2026 che si è fatto promotore presso il Ministero per l’ottenimento di una legge speciale per le celebrazioni, ma anche per la definizione di un programma di attività per favorire la promozione del territorio attraverso la conoscenza e la divulgazione del patrimonio pucciniano. A questo si aggiungono i grandi piani di riqualificazione dei luoghi storici della città come piazza Puccini, piazza Cavour, la terrazza della Repubblica, ma anche dei palazzi della cultura: la Gamc, galleria di rilievo regionale unica nel suo genere in tutta la Toscana, il museo del Carnevale, la Cittadella, villa Paolina, il museo della Marineria. Non ultima Villa Borbone che ospita da quest’anno la Fondazione Isyl (Italian superyacht life), il primo campus per le professioni del mare.

Ma non manca la polemica. Addirittura a Lucca, città della cui provincia fa parte Viareggio. Dove il sindaco, Alessandro Tambellini, si dichiara sorpreso. Con queste parole: «Ho visto un video in cui Viareggio oggi si candida a capitale della cultura italiana 2024. Sono rimasto sorpreso, visto che Lucca ha presentato la stessa candidatura nel settembre 2020».

capitale della cultura 2024, lucca, sindaco Del Ghingaro, sindaco Tambellini, viareggio


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080