Firenze, Concorsopoli sanità: Torselli (Fdi) chiede che Giani e Saccardi riferiscano in Consiglio regionale

Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale

FIRENZE – «Eugenio Giani e Stefania Saccardi devono venire immediatamente in Aula a riferire al Consiglio regionale in merito a quanto, ormai ogni giorno, sta uscendo sulla stampa relativamente al sistema di potere che sembrerebbe esistere all’interno della sanità toscana». E’ quanto scrive in un comunicato il capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Toscana, Francesco Torselli.

«Ogni giorno che passa – spiega Torselli – la stampa pubblica nuove intercettazioni telefoniche che gettano discredito sul sistema sanitario toscano. Ieri si facevano nomi e cognomi di medici che sarebbero stati sponsorizzati da Giani e dalla Saccardi per fare carriera, oggi emergono fatti che, se confermati, sarebbero addirittura peggiori. Si legge di professori da ‘detronizzare’ perché di idee politiche diverse da quelle della maggioranza che governa la Regione e, addirittura, di Direttori sanitari che minacciano di tagliare fondi e finanziamenti all’Università, qualora l’Ateneo decidesse di non uniformarsi al sistema».
«Se le prime intercettazioni – conclude Torselli – riportavano alla mente scene da Prima Repubblica, quelle di oggi richiamano pagine di storia molto peggiori. Non è possibile convivere col sospetto che in Toscana si possa fare carriera all’Università e nel mondo ospedaliero solo con in tasca la tessera del partito giusto. Questa ‘cattedropoli’ sta assumendo contorni troppo gravi per farla scivolare via come se niente fosse: il presidente Giani e la vicepresidente Saccardi devono, in attesa che la magistratura faccia il proprio dovere senza alcun tipo di ingerenza, riferire al Consiglio regionale quanto di vero vi sia in quello che la stampa sta pubblicando in questi giorni».

concorsopoli, Firenze, Francesco Torselli

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080