Summit videoconferenza Merkel-Macron-Putin. E Draghi sta a guardare

ROMA – Dagospia rivela che un summit in videoconferenza si sarebbe tenuto fra Merkel . Macron e Putin sui temi d’attualità che interessano, e spesso contrappongono, Europa e Russia. L’Italia resta l’ultima ruota del carro, esclusa anche stavolta da un summit importante nonostante il premierato di Mario Draghi. Allora non era tutta colpa di Giuseppi se l’Italia restava ai margini dell’Europa che conta!

Vladimir Putin, Angela Merkel ed Emmanuel Macron hanno avuto uno scambio di vedute sulla cooperazione sui vaccini anti-Covid, compreso il russo Sputnik V, sul caso Navalny e sulla Libia, secondo quanto riferito dall’Eliseo. Durante una videoconferenza, hanno discusso della possibile cooperazione sul vaccino, in funzione dello stato di avanzamento dell’esame del vaccino Sputnik V da parte dell’Agenzia europea del farmaco.

Angela Merkel ed Emmanuel Macron avrebbero anche richiamato l’attenzione del presidente Putin sulla situazione dell’oppositore russo Alexeï Navalny, affermando la necessità che i suoi diritti siano rispettati, in conformità con la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, e che la sua salute sia preservata. Hanno anche chiesto nuovamente -prosegue la nota dell’Eliseo -che la Russia si impegni con determinazione per stabilizzare il cessate il fuoco in Ucraina e hanno chiesto un dialogo inclusivo in Bielorussia.

Sulla Libia, i leader francese e tedesco hanno auspicato di poter esercitare, con la Russia tutto il loro peso per promuovere il processo di transizione. Hanno anche chiesto di proseguire negli aiuti transfrontalieri alla popolazione siriana. Infine, hanno deciso di coordinare i loro sforzi in modo che il dialogo inizi e l’Iran torni il più rapidamente possibile a rispettare i suoi obblighi in materia nucleare.

draghi, escluso, vertice


KULANKA

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080