La protesta contro il comune

Forte dei Marmi: giostrai incatenati per protesta, vogliono lavorare

FORTE DEI MARMI (LUCCA) – Protesta ieri dei giostrai a Forte dei Marmi (Lucca), che si sono incatenati ad un lampione davanti al ‘Fortino’, contro la decisione del Comune di spostare il loro luna park dalla storica area di Vittoria Apuana ad una più piccola lungo via di Vico. Presenti una decina di persone che hanno chiesto all’Amministrazione comunale la possibilità di lavorare.

Il luna park è stato spostato nel 2020 e i giostrai hanno deciso di protestare perché secondo loro ad oggi non c’è nessuna proposta alternativa accettabile da parte del Comune. A loro dire l’Amministrazione comunale non avrebbe dato nessun parere riguardo le aree alternative proposte dai giostrai, aree che però ricadono sul territorio di altri comuni. L’ipotesi alternativa del Comune di Forte dei Marmi era quella di trasferire il luna park nel nuovo parcheggio a fianco di via di Vico, all’uscita dell’autostrada. Per i giostrai lo spazio è troppo piccolo per ospitare, come prima, 50 attrazioni e ci sarebbe spazio solo per 6-7 giostre, ritenendo tutto ciò ingiusto e discriminatorio.

giostrai, incatenati, protesta

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080