Cacciata di casa perchè omosessuale: raccolti 134mila euro per Malika

Malika Chaly

EMPOLI – Hanno raccolto 134mila euro per aiutare Malika, la ragazza cacciata di casa, a Castelfiorentino, perchè omosessuale. La raccolta, online sulla piattaforma crowdfunding GoFundMe, è stata un successo. Le Pubbliche assistenze riunite di Empoli hanno consegnato alla 22enne una serie di oggetti raccolti dalla cittadinanza tra cui valigie, regali vari e lettere di affetto.

L’associazione, spiega una nota, ha raccolto anche 1.365 euro che sono stati versati sul sito Gofundme dove sono stati depositati oltre 134mila euro. «Volevo ringraziare tutte le persone che mi stanno aiutando in qualsiasi modo possibile, per tutta questa solidarietà che sto ricevendo e che non mi aspettavo – è il commento di Malika Chalhy – e le Pubbliche assistenze riunite di Empoli per il supporto, per essere state il punto di ritrovo e avermi fatto recapitare tutti questi pacchi».

cacciata di casa, Empoli, Malika, omosessuale, Pubbliche Assistenze, raccolta fondi


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080