Previsione del governatore

Giani: Toscana zona gialla covid da lunedì 26 aprile

FIRENZE – Non aspetta la conferma ufficiale, Eugenio Giani: e afferma che la Toscana, da lunedì 26 aprile 2021, tornerà in giallo, come la maggior parte delle regioni. Il calo complessivo dei contagi nella settimana (ma non gli ultimi due giorni) e l’indice Rt sembrano incoraggiare Eugenio Giani a pensare una Toscana zona gialla. In Toscana, ha riferito Giani, «l’Rt oggi, 22 aprile, risulta essere di 0,82-0,86, rispetto alla soglia 1 della zona arancione e siamo abbondantemente sotto i 200 casi su 100mila abitanti».

E’ un fatto progressivo da 15 giorni a questa parte, da quando eravamo ancora in zona rossa per cui i due principali indicatori, sostiene il governatore, vedono la Toscana in netto calo, e dunque la zona gialla, probabilmente da lunedì prossimo, ci sarà. Condizione che potrebbe maggiori libertà di movimento e minori restrizioni. Anche Dario Nardella, sindaco di Firenze, lo spera.

Ma dall’osservatorio Gimbe si rileva pure che le terapie intensive negli ospedali toscani sono occupate al 43% dei posti (sopra il 30% di soglia sostenibile) e che solo il 7,4% della popolazione residente ha completato la vaccinazione, con la seconda dose. Dati avversi all’auspicio di zona gialla, cui si aggiungono segnalazioni analoghe da più fronti. L’Ordine dei medici di Firenze ribadisce prudenza nelle riaperture e si appella a comportamenti responsabili.

covid, giani, Toscana gialla


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080