Una strada indicata anche dai tifosi

Superlega flop, ecco la ricetta per il calcio: meno soldi a giocatori e procuratori

Messi: pagatissima superstar del Barcellona (Foto ANSA)

La sollevazione popolare, soprattutto inglese, che è seguita alla divulgazione della creazione della Super Lega e alla conseguente possibile esclusione dai campionati nazionali rispettivi,fa forse capire la distanza che esiste tra società e tifosi. Mai come in questo momento, si è compreso che il concetto di europeismo caro alle scrivanie trova poco appeal tra i tifosi, che comunque vogliono vedere prima di tutto i propri giocatori all’interno dei confini nazionali,vogliono godere di derby storici,vogliono sognare l’impresa se tifosi di una squadra più debole contro la più forte, vogliono insomma prima il campionato e poi la coppa.

DEBITI – Ma la Superlega ha anche detto una sacrosanta verità: le società più grandi, quelle con maggiori palmares, non ce la fanno più. Sono strozzate dai debiti e dalle difficoltà economiche: formate da dirigenti sportivi non hanno la benché minima idea manageriale di gestione societaria .Ma ancora una volta se è v ero quello che trapela dalle sedi opportune,questo atto arrogante ha  portato comunque un beneficio alle casse anemiche:sarebbero infatti aumentati di colpo i denari che le società percepiscono per partecipare alle Coppe.

AGNELLI – Tutto risolto quindi solo che resta la figuraccia sesquipedale fatta (o forse fatta fare) ad Andrea Agnelli( e con lui a tutto il calcio italiano) al quale ora è rimasto il cerino in mano. Una cosa invece resta e dovrebbe essere ancor più tenuta in considerazione: se, invece di andare sempre avanti con nuovo tecnologie, con nuove idee e con tante belle cose, le società si decidessero a pagare stipendi più bassi e quindi commissioni agli agenti minori non sarebbe più facile e veloce? Del resto tornare un po’ indietro non sempre è un male: ti permette di riflettere e di trovare nuove basi, forse più solide, per ripartire con maggiori certezze.

club e debiti, giocatori, Giorgio Micheletti, meno soldi, procuratori, Superlega


Giorgio Micheletti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080