Firenze, al via restauro copia del Bacco di Michelangelo al Four Seasons Hotel

Un dettaglio della statua originale

FIRENZE – Al via il restauro della copia del Bacco di Michelangelo al Four Seasons Hotel di Firenze.  Alzando una coppa, il Bacco dà il benvenuto agli ospiti: la statua, copia d’autore del Bacco di Michelangelo conservato al Museo Nazionale del Bargello, verrà restaurata grazie a un intervento sostenuto dalla Galleria Frilli, proprietaria dell’opera, in accordo con il Four Seasons Hotel, e realizzato dalla Bottega dei Grassi Nesi, con il contributo di Confartigianato Imprese Firenze.

La scultura è stata realizzata a fine Ottocento da Antonio Frilli, scultore dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, fondatore nel 1860 dell’omonima Galleria fiorentina diventata celebre a livello internazionale per le sue pregevoli repliche in marmo di scultura classica, rinascimentale e neo-classica. Tra queste, appunto, il Bacco: è una delle pochissime opere di Michelangelo a soggetto profano, commissionata dal Cardinale Raffaele Riario durante il primo soggiorno romano dell’artista, intorno al 1496.

Al contrario delle passate interpretazioni che volevano la scultura come raffigurazione di un giovane Bacco ebbro, secondo le critiche più recenti la sua posizione rappresenta l’inizio di una danza, espressione di felicità mentre alza il calice per un brindisi alla vita. La copia d’autore è esposta permanentemente nel cortile rinascimentale del Palazzo della Gherardesca, oggi hall del Four Seasons Hotel Firenze.

copia del Bacco di Michelangelo, Four season hotel Firenze, reasturo

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080