L'esito dell'esame autoptico

Luana D’Orazio: autopsia, è morta per schiacciamento del torace

Il murale per Luana D’Orazio, dipinto da Jorit, street artist fra i più apprezzati

PRATO – L’autopsia ha stabilito che Luana D’Orazio, l’operaia di 22 anni morta il 3 maggio a Montemurlo (Prato) in una macchina tessile nella ditta in cui lavorava è deceduta per schiacciamento del torace (politrauma fratturativo toraco-polmonare). L’esame, eseguito dal medico legale Luciana Sonnellini, è stato affidato dalla procura di Prato e si è svolto oggi, presenti i consulenti degli indagati dell’inchiesta per omicidio colposo, cioè la proprietaria dell’azienda e il manutentore. Gli accertamenti procedono sullo stato dei sistemi di sicurezza del macchinario.

Luana D’Orazio sarà sepolta nel cimitero di Agliana, in provincia di Pistoia, non lontano da dove abitava insieme alla madre e al figlio piccolo. La salma della giovane operaia, morta lunedi’ scorso mentre stava lavorando in una orditura di Oste di Montemurlo, in provincia di Prato, sara’ tumulata nel camposanto dopo i funerali che sono stati fissati per il primo pomeriggio di lunedi’ (alle ore 15) nella chiesa del Cristo Risorto dello Spedalino Agnelli di Agliana. Per quel giorno è stato disposto lutto regionale dal presidente della Toscana, Eugenio Giani.

autopsia, D'Orazio, Luana


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080