Quirinale, sondaggio: in testa Draghi (27%), segue Cartabia (13%)

Una veduta esterna del Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Roma, 04 aprile 2018. ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Ci si avvia verso il semestre bianco e i sondaggisti cominciano a analizzare le intenzioni delle persone in merito alla prossima elezione del Capo dello Stato, nel gennaio 2022. Quasi un italiano su due (46%) vorrebbe che il presidente del Consiglio Mario Draghi continuasse il suo mandato fino al 2023, ritenendosi soddisfatto del suo operato, mentre il 27% lo vedrebbe bene quale successore di Mattarella come capo dello Stato.

E’ quanto sottolinea Antonio Noto, direttore di Notosondaggi, in un articolo sul Quotidiano Nazionale, stilando anche una lista di possibili candidati alla carica di presidente della Repubblica.

Alle spalle di Draghi figura con il 13% delle preferenze dei cittadini la ministra della Giustizia Marta Cartabia. Terzo classificato Romano Prodi, seguito da Silvio Berlusconi e dagli ex presidenti del Senato Schifani e Grasso.

Secondo Noto e’ interessante notare come chi chiede a Draghi di restare ancora seduto sulla poltrona di primo ministro e’ soprattutto parte degli elettori del Pd e di Fi, rispettivamente il 66% e il 65%. I leghisti invece, per il 44%, lo vorrebbero al Quirinale, con un 54% a favore di una riconferma di Mattarella. Quest’ultimo dato ci sorprende, ma crediamo che Mattarella non abbia intenzione di proseguire un’esperienza che è stata per lui faticosa e impegnativa.

Capo Stato, elezione, Quirinale


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080