Italia a valanga contro San Marino: 7-0. Bene Castrovilli. Buon test in vista dell’Europeo

Bernardeschi in gol contro San Marino (Foto ANSA)

CAGLIARI – Dovevano spingere e segna5re, gli azzurri di Mancini contro San Marino in vista del debutto nell’Europeo contro la Turchia, l’11 giugno all’Olimpico di Roma. Missione compiuta: sette gol. Era un test per le seconde linee e non sappiamo quanto sia rimasto soddisfatto Mancini nella prima parte della gara. Ho visto bene Castrovilli, in sintonia con Cristante. Ci sta nella lista dei 26 del Ct. I sammarinesi hanno resistito una mezzoretta, poi Bernardeschi e Ferrari hanno infranto il loro sogno di bloccare gli azzurri e la partita e’ scivolata verso un risultato ampiamente favorevole alla squadra italiana. Politano (doppietta), Bellotti e Pessina (anche lui due volte a segno) hanno arrotondato nella ripresa. Il risultato importava poco, ma Mancini voleva vedere su chi contare per eventuali rimpiazzi d’emergenza e per il futuro. E comunque e’ arrivata la vittoria che ha portato a 26 le partite senza sconfitte (superato Lippi), mentre la difesa ha continuato a restare imbattuta: sempre subito tre gol in 16 partite. Certo non era questa l’occasione adatta per esultare, perche’ battere San Marino non era impresa da…titani, ma l’importante era non fare figuracce contro una squadra-materasso.

CASTROVILLI – Facendo il riassunto di quanto visto, si puo’ dire che la difesa non ha patito particolari scossoni. Anzi Ferrari ha esordito con un gol. Il centrocampo ha mostrato buona capacita’ organizzativa del gioco con Cristante e Castrovilli. In attacco Bernardeschi sopra tutti. Non solo per il gol segnato. Poi ha sono andati a segno Politano (due come Pessina) e Belotti, appena entrati nella ripresa, dopo un bellissimo scambio con Bernardeschi. Pessina e ancora Politano hanno dato proporzioni esagerate al risultato. La squadra di Varrella ha mostrato di avere un discreto portiere in Benedettini e una accettabile tenuta nella fase difensiva bella prima mezzora, poi e’ crollato tutto. In avanti attivo Tomassini. Prima del minuto di raccoglimento per la scomparsa di Tarcisio Burchich e per le vittime del Mottarone, la premiazione di Bonucci per le sue cento partite in azzurro. Davanti a 500 spettatori, l’amichevole con San Marino e’ andata come previsto: costante attacco degli azzurri con pochi tiri, in verita’, nella fase iniziale. San Marino e’ apparso bene organizzato in difesa per mezzora, come detto. Ma ha resistito solo 31 minuti. Poi Castrovilli ha dato una palla a Bernardeschi che dal limite dell’area ha insaccato alla sinistra di Benedettini.

POLITANO – Il bunker (si fa per dire)  di San Marino è crollata e tre minuti dopo su angolo da destra il portiere ha deviato e Ferrari, da sinistra, ha messo dentro con un forte tiro non controllato dal portiere sammarinese. I due gol sugli sviluppi di due calci d’angolo. Nella ripresa i cambi: Politano (che potrebbe seguire Gattuso a Firenze, diciamo che me lo auguro) subito in campo e in gol. Su un errore difensivo di Fabbri, Grandoni e’ scivolato: il napoletano ne ha approfittato al 5′, infilando da destra. Appena entrato Belotti ha scambiato due volte con Bernardeschi e da sinistra ha bucato Benedettini. Dopo un tiro di Castrovilli respinto dal palo, Pessina ha insaccato. Politano ha fatto il sesto con un bel destro. E Pessina il settimo. La festa azzurra è cominciata, ma ora viene il bello. Mancini, che deve scegliere i 26 eletti per gli Europei, ci ha fatto sapere che questa squadra ci divertirà e che l’obiettivo è la finale europea. Finora ha sempre mantenuto le promesse. Speriamo continui così. Ci aspettiamo una buona estate in chiave azzurra.

Tabellino

ITALIA (4-3-3): Cragno (18’st Meret); Toloi, Mancini (18’st Di Lorenzo), Ferrari, Biraghi (28’st Bastoni); Castrovilli, Cristante, Pessina (42’st Barella); Bernardeschi, Kean (1’st Politano), Grifo (18’st Belotti). In panchina: Sirigu, Florenzi, Locatelli, Berardi, Immobile, Insigne. Allenatore: Mancini.

SAN MARINO (4-5-1): E.Benedettini; Ma.Battistini, Fabbri, Rossi, Grandoni (7’st Vitaioli); E.Golinucci, Mularoni (42’st A.Golinucci), F.Tomassini (6’st Brolli), Hirsch (6’st Lunadei), Palazzi (28’st D’Addario); Nanni (42’st D.Tomassini). In panchina: S.Benedettini, Stimac, Cevoli, Zonzini, Mi.Battistini. Allenatore: Varrella.

ARBITRO: Farrugia Cann (Mal).

MARCATORI: 31’pt Bernardeschi, 34’pt Ferrari, 4’st e 32’st Politano, 22’st Belotti, 30’st e 41’st Pessina.

NOTE: serata serena, terreno scivoloso. Angoli: 9-2 per l’Italia. Recupero: 2′ pt, 0′ st.

Castrovilli, ct Mancini, Europeo, Italia, Politano, Turchia


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080