L'operazione della Guardia di Finanza

Firenze: frode fiscale e caporalato, quattro misure cautelari e sequestro beni

Un’auto della Guardia di Finanza in un’immagine d’archivio. ANSA/CESARE ABBATE

FIRENZE – In queste ore, nell’ambito dell’operazione denominata Panamera, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze stanno dando esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di quattro soggetti, emessa dal gip del Tribunale di Firenze, su richiesta della Procura della Repubblica di Firenze, e a un contestuale sequestro di beni per bancarotta fraudolenta, frode fiscale, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e sfruttamento illecito dei lavoratori. L’attività d’indagine sarà illustrata questa mattina nell’ambito di una conferenza stampa alle ore 10.30 presso la Procura della Repubblica di Firenze (ottavo piano), presieduta dal Procuratore Capo dott. Giuseppe Creazzo, alla quale prenderà parte anche il Comandante Regionale della Guardia di Finanza, Gen. D. Bruno Bartoloni.

caporalato, Firenze, frode fiscale

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080