Week end 12-13 giugno a Firenze e dintorni: concerto al Maggio, spettacoli ed eventi

Firenze, veduta aerea della città dall’elicottero della Polizia, nella foto il ponte Vecchio, Palazzo Vecchio, il Duomo © Massimo Sestini ms Copyright © 2008

Un week end nel quale diversi teatri hanno già richiuso per fine stagione, ma nel quale prosegue il Festival del Maggio Musicale e non mancano i primi eventi estive, tra performances e musica; aperti anche musei e mostre.

L’83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino prosegue al Teatro del Maggio (Piazzale Vittorio Gui): sabato 12 alle 20 Zubin Mehta dirige l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; con lui sul palco il violinista Pinchas Zukerman e la violoncellista Amanda Forsyth. In programma il Doppio concerto in la minore op. 102 per violino, violoncello e orchestra e la Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 73 di Johannes Brahms. Rimasti solo biglietti di platea da 60, 80 e 100 euro, in vendita anche sul sito del Maggio senza sovrapprezzi.

Per Secret Florence sabato 12 e domenica 13 Fabbrica Europa presenta «Il Pallone al bracciale»; di origini greco-romane, è in epoca rinascimentale che il gioco trova il suo maggiore sviluppo; inizialmente praticato nei cortili dei palazzi nobiliari, si sposta in seguito nelle piazze e nei grandi slarghi delle strade, praticato da borghesi e popolani. Tuttavia, per la necessità di un muro di appoggio laterale, parete di carambola per la palla, gli spazi a ridosso delle mura di cinta cittadine o castellane sono i più adatti. Tra fine ‘700 e inizio ‘800, in diverse città italiane, soprattutto in Toscana, Emilia Romagna e Marche, si costruiscono appositi impianti, gli sferisteri, teatro dei virtuosismi di atleti che diventano vere e proprie star, con ricchi ingaggi gestiti da impresari, che trasformano ogni partita o torneo in evento spettacolare. Un momento di svago, gioco, sport e spettacolo diventa così poesia e leggenda. Alessandro Sciarroni (già Leone d’oro alla Biennale Danza di Venezia 2019), performer, coreografo, regista, lavora a un progetto che trae origine dal gioco del Pallone al bracciale. Il progetto avrà uno sviluppo e una crescita su due anni per giungere a compimento con una creazione performativa originale nel 2022. Fabbrica Europa propone un percorso che vuole svelare una Firenze nascosta, quella che ha segnato gli albori del Pallone al bracciale, e mostrare il fascino di questo antico ma ancora attuale gioco attraverso due camminate nei luoghi che in passato hanno fatto da cornice: sabato 12 ore 15 Piazza San Firenze > Piazza Santa Croce Camminata urbana a cura di Tempo Nomade con azioni coreografiche di Collettivo MINE (Francesco Saverio Cavaliere, Siro Guglielmi, Fabio Novembrini, Roberta Racis, Silvia Sisto); dalle 10 alle 12 esibizione di Palla-pillotta o braccialino, dalle 15 alle 19 Pallone al bracciale a cura di Club Sportivo Firenze: domenica 13 ore 15 Piazza San Firenze > Sferisterio delle Cascine Camminata urbana a cura di Tempo Nomade con azioni coreografiche di Collettivo MINE; dalle 15 alle 18 Disfida tra i 4 quartieri storici di Firenze. Gratis su prenotazione; info su www.fabbricaeuropa.net Info.

Primo cinema all’aperto della stagione è l’arena di Castello (via Reginaldo Giuliani, 374), dove sabato 12 e domenica 13 alle 21.15 c’è “Un’isola in mezzo all’Orizzonte – Spoon River“, che unisce cinema e teatro per una rilettura dell’Antologia di Spoon River. L’idea della compagnia Dietro le Quinte Teatro è nata durante il lockdown e mette insieme un cortometraggio girato nel Cimitero degli Inglesi di Firenze e una parte di spettacolo dal vivo. Ingresso gratuito, ma prenotazione obbligatoria al numero 328.1615599.

La rassegna Per grandi e Puccini al Teatro Puccini (Via delle Cascine 41, 055.362067) domenica 13 alle 18 presenta i Pupi di Stac in «Caterina e l’Orchessa» di Enrico Spinelli, regia Giulio Casati, burattini Monique Quartini, costumi Monique Quartini // scenografie Massimo Mattioli, musiche Enrico Spinelli. Tratta da antiche fiabe popolari della toscana, l’avventurosa storia è raccontata con i burattini e con la presenza in carne ed ossa dell’Orchessa Armida. L’intervento della megera sorprende e impaurisce il pubblico, ma ha anche una funzione tecnica perché provvede palesemente al cambio delle scenografie. La tradizionale baracca è qui “aperta” e sviluppata in larghezza a rappresentare dapprima il paesaggio del Bosco con la casa di Caterina e l’antro degli Orchi poi il Palazzo del Principe con il cortile e la misteriosa vasca dei pesci. Dai 4 ai 10 anni; durata 60 minuti; posto unico numerato € 8 + dp; biglietteria del Teatro Puccini sabato dalle 16 alle 19 o un’ora prima dello spettacolo e online su www.teatropuccini.it

Alla Galleria Zuc (Via Montebello 22r) sabato 12 alle 21 underweARTheatre presenta una performance su Dino Campana.

Un nuovo weekend di visite guidate di EnjoyFirenze® con Cooperativa Archeologia che conduce tra i tesori della Toscana, in compagnia di guide e archeologi esperti. Sabato 12, mattina, una particolare visita stratigrafica del Duomo e della piazza, per porre in evidenza la continuità storica di un luogo che dal I secolo avanti Cristo ha visto il passaggio da zona di abitazioni ad uso civile ad area religiosa, con la fondazione della chiesa di Santa Reparata, abbattuta nel 1379 per far posto alla costruzione della nuova e più grande cattedrale intitolata a Santa Maria del Fiore. Un incontro con la città attraverso uno dei suoi luoghi simbolo, per conoscere la storia della piazza e della Cattedrale, ma anche il passato e le vicende urbanistiche della Firenze meno nota, quella romana e paleocristiana. Domenica 13 Siena e i suoi angoli bellissimi ma meno conosciuti. Un cammino fra strade, stradine, e palazzi per scoprirne leggende, segreti, curiosità e capolavori d’arte. Dalla basilica di San Clemente in Santa Maria dei Servi, nel Terzo di San Martino, altre storie fra truci e piccanti ci attendono sulla via che ci riporterà in piazza del Campo. Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407.

Torna in funzione, dopo oltre 30 anni, la Fontana delle scimmie nel giardino del Cavaliere, situato nella parte più alta del Giardino di Boboli, realizzata intorno al 1830 assemblando elementi realizzati da vari scultori in epoche diverse; l’acqua è tornata a sgorgare dalla bocchetta nelle mani del putto che sormonta la vasca, dalla vasca stessa e dalla bocca di una delle tre scimmie, opera dello scultore vicentino Camillo Mariani (1567 – 1611).

Domenica 13 alle 10 CasaPanacea invita ad andare a pulire il Parco delle Cascine; appuntamento nel Piazzale di fronte alla Facoltà di Agraria. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto del distanziamento e delle normative anti Covid. Fornito tutto l’occorrente, opportunamente disinfettato, ma chi vuole può portare guanti e le buste per la raccolta. Per maggiori informazioni sull’iniziativa: Romeo 338.6615539 (telefono e WhatsApp).

Domenica 13 alle 10.30 visita guidata per famiglie al Parco mediceo di Pratolino per scoprire la favola del principe che amò questo giardino. prenotazione obbligatoria.

Spazi estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000) sabato 12 e domenica 13 si proiettano tutte le partite in calendario per gli Europei. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 12 alle 20.30 si ascoltano Riccardo Mori e Serena Moroni. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha riaperto gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Questa settimana si aggiunge InStabile – Culture in Movimento, presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005), luogo poliedrico che intreccia arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre.
Sabato 12 e domenica 13 nel Giardino del’Iris (ingresso da viale Poggi 3A) due concerti per “Iris, giardino sonoro”, con due concerti al costo di 10 euro a serata. Il 12 Andrea Baroni (chitarra), Francesco Bendinelli (basso) e Tancredi Lo Cigno (batteria) e i Low_Signal con Franco Santarnecchi. Il giorno dopo ritmi urban e groovy con Isoroku Trio e i Meraz; prenotazione irisgiardinosonoro@gmail.com.

Aperti di nuovo al pubblico la Collezione Zeffirelli e la Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo (richiesta la prenotazione al numero tel./WhatsApp +39 320 1637839) e il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 4 luglio, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta fino al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

S𝐚𝐛𝐚𝐭𝐨 𝟏𝟐 alle 𝟐𝟏 in Piazza Ghiberti a 𝐏𝐞𝐥𝐚𝐠𝐨 Venti Lucenti e il Maggio Musicale Fiorentino presentano 𝐃𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐋𝐢𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐆𝐚𝐦𝐞: uno spettacolo ironico, ma anche malinconico, che in poco più di un’ora racconterà al pubblico, fra burle, giullari e mecenati, signori e Signorie, diavoli e diavolerie, poeti del Dolce Stil Novo e belle madonne fiorentine, Guelfi e Ghibellini, l’avventurosa vita di uno dei più grandi poeti della storia. Con i cantanti dell’Accademia del Maggio e l’Orchestra Cupiditas. Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti disponibili. Info: DANTE LIRICO GAME – PELAGO

Sabato 12 e domenica 13 alle 19 al Teatro Corsini di Barberino di Mugello (Viale della Repubblica 3) primo spettacolo del festival diffuso La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0: Catalyst e il regista-protagonista Riccardo Rombi debuttano in prima nazionale con un’originale versione del classico di Molière «Il malato immaginario». Biglietti: Intero 15 euro (Ridotto  Coop 12 euro, ridotto Estate Card 10 euro, studenti 8 euro). Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Corsini e sul Circuito Box Office Toscana e Ticketone | ticketone.it  Prenotazione obbligatoria ai numeri 055 841237 – 055 331449.

Continuano gli appuntamenti di InCanto, la rassegna di canto di tradizione orale e di nuova espressività dell’Istituto Ernesto de Martino nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47 a Sesto Fiorentino (FI). Sabato 12 alle 17.30 pomeriggio dedicato a Ivan Della Mea con la presentazione dei numeri 29, “Ivan Della Mea. Il penultimo comunista. Scritti sulla politica (1993-2009)”,  e 30, “Ivan Della Mea, E chi può affermare che un sampietrino non fa arte? Scritti sulla musica (1965-2009)”, della rivista “Il de Martino”. Saranno presenti all’incontro i curatori Antonio Fanelli, Mariamargherita Scotti, Jacopo Tomatis insieme a Alessandro Portelli, presidente del Circolo Gianni Bosio di Roma, e Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci. Ingresso gratuito, 99 posti, necessaria la prenotazione al numero 055 4211901.

Nel Chiostro della Badia a Settimo sabato 12 e domenica 13 alle 21 la Compagnia delle Seggiole presenta «Processo a Gesù», da Diego Fabbri; riduzione di Sabrina Tinalli. Biglietti 18 / 15 euro; info e prenotazioni dalle 14 al 333 2284784.

Terzo appuntamento di pregio per la Stagione Cameristica promossa  dall’Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Fondazione Pistoiese Promusica (nell’ambito del cartellone Sipari Aperti). Sabato 12 alle 19.30 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia, sarà ospite il violoncellista Enrico Dindo – più volte presente nelle stagioni musicali pistoiesi – stavolta in duo con la pianista Monica Cattarossi, con la quale ha stretto una decennale e solida collaborazione. In programma le Sonate n. 4 in do maggiore op. 102 n. 1  e n. 5 in re maggiore op. 102  n. 2 di Beethoven, la Sonata in do maggiore op. 119 di Prokofiev e la Sonata in sol minore op. 19 di Rachmaninov. Durata concerto: 1 ora e 30 minuti (senza intervallo). Biglietti 15 / 10 euro. Prevendita in corso alla biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609 – 27112 dal martedì al giovedì ore 16/19 e, nei giorni di venerdì e sabato, ore 11/13 e 16/19) – on line su www.teatridipistoia.it e www.bigliettoveloce.it

83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, eventi, Firenze, La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0, mostre, Musica, Secret Florence, spazi estivi, Teatro, Toscana, week end, 𝐃𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐋𝐢𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐆𝐚𝐦𝐞

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080