Maturità 2021, la notte prima degli esami. Da domani 16 giugno 540.000 studenti alle prove orali

Riprendiamo il titolo di un film del 2006 realizzato da Fausto Brizzi, regista e co-autore di Notte prima degli esami, un film dedicato agli adolescenti alle prese con gli esami di maturità, per ricordare che parte domani, 16 giugno,  la maturità 2021, ancora in era Covid. Alle 8,30, i primi candidati inizieranno a sostenere la loro prova orale in presenza. Sono circa 540 mila quest’anno i ragazzi che sosterranno l’esame di Stato di cui circa 522 interni e quasi 18 mila esterni. Le Commissioni saranno 13.349, per un totale di 26.547 classi coinvolte. Come lo scorso anno, le Commissioni sono presiedute da un presidente esterno e sono composte da sei commissari interni.

I ragazzi hanno scelto di sviluppare nell’elaborato le tematiche svolte in questo anno – così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi a Repubblica.it. -. Si tratta di una tesi da discutere. Il fatto che devi imparare a scrivere una cosa per un mese e dibatterla, affrontarla, trovo sia entusiasmante; ho trovato i ragazzi entusiasti, non vogliono essere trattati di serie b, hanno affrontato una prova durissima, hanno tenuto, stanno mostrando grande maturità, se ne ricorderanno in modo positivo.

Il colloquio orale partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento è stato assegnato a ciascuno studente dai Consigli di classe. Il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. La durata indicativa del colloquio sarà di un’ora.

Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode. I colloqui terranno infine conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali.

Alla vigilia dell’esame i maturandi, soprattutto le ragazze, appaiono molto stressati: per 7 su 10 la loro preparazione è stata rovinata dalla dad. I ragazzi non sembrano invece mostrare preoccupazione per quanto sta avvenendo sulla questione vaccini: 9 su 10 non si pentono di essersi vaccinati.

Da un sondaggio condotto da ScuolaZoo su 17 mila maturandi, il 37% ha dichiarato che trascorrerà il giorno prima degli esami sui libri studiando a più non posso; il 34,6% invece si dedicherà al relax, ma stando a casa, mentre solo il 25% uscirà con gli amici a festeggiare. C’è poi chi ricorre, per sconfiggere l’ansia pre-esame, a riti scaramantici, più o meno fantasiosi. A sorpresa, però, il portafortuna ha un valore sentimentale: molti maturandi porteranno con sé all’esame oggetti e accessori (come cappelli e collane) appartenuti ai nonni.

Una volta che l’esame di Stato sarà finito il 33% dei diplomati ha in programma un viaggio con gli amici e il 26% partirà anche da solo.

Una prova che il Covid ha reso senza dubbio più agevole, ma che arriva alla fine di due anni che hanno visto i nostri studenti sacrificati dalle decisioni del governo Conte2, e dalla pratica della Dad, che ha indotto molti, come narrano le statistiche, all’abbandono scolastico. Nonostante tutto, in bocca al lupo ragazzi!

esami, Maturità 2021

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080