Fiorentina: Gattuso verso l’addio. Dopo la lite del procuratore Mendes coi vertici viola

Nonostante l’abbraccio col figlio di Commisso, Gattuso è intenzionato ad andarsene prima di essere arrivato

FIRENZE – Rino Gattuso sta per lasciare la Fiorentina. Divorzio lampo. Gelo improvviso fra l’allenatore e il club perchè, da tre giorni, si sarebbe aperto un confronto serrato riguardo alle scelte di calciomercato da affrontare per la prossima stagione. Il contrasto sarebbe talmente forte che si parla di un addio immediato dell’allenatore, che ritiene di non aver avuto sufficienti garanzie in materia di rinforzi. Ma, secondo quanto si è appreso, i vertici della Fiorentina, avrebbero ribadito a Gattuso e al suo procuratore, Jorge Mendes, che la linea della società, pur in un’ottica di crescita, rimane quella di non sottostare ai condizionamenti dei procuratori e di non voler sostenere costi di ingaggio eccessivi e superiori al valore tecnico dei calciatori che eventualmente potrebbe interessare inserire nella rosa.

In particolare, tali concetti Commisso e i suoi dirigenti li avrebbero chiariti a fronte di richieste di Gattuso e di Mendes, il quale è anche procuratore di calciatori come Sergio Oliveira del Porto, che sembrava vicino alla Fiorentina. Ma il Porto chiede almeno 20 milioni, cifra ritenuta non congrua da Commisso e Joe Barone per un calciatore di 29 anni. Tuttavia, i problemi riguarderebbero anche altri giocatori che Gattuso avrebbe voluto portare a Firenze. Il problema è grosso. La Fiorentina rischia di trovarsi senza allenatore e senza adeguati rinforzi, anzi addirittura senza mercato. Il problema? Qualcuno, al momento dell’accordo con Gattuso, non ha capito che cosa era stato inserito nell’intesa, ossia la volontà dell’allenatore di scegliere giocatori considerati fondamentali. E della scuderia Mendes. Sabato scorso ci sarebbe stata un’accesa discussione fra Joe Barone e Mendes circa il rispeto dell’accordo per Gattuso. Ora la situazione pare precipitata, salvo colpi di scena finali. Gattuso non avrebbe difficoltà a trovare un altro club: dalla Premier League sarebbero pronte almeno 3 buone offerte per lui. Il cerino, a quanto pare, resterebbe in mano alla Fiorentina. Che ora si starebbe di nuovo guardando intorno: i nomi per sostituire Gattuso sarebbero due: Claudio Ranieri e Daniele De Rossi. Soluzioni che potrebbero far storcere la bocca ai tifosi, sbalorditi dalla piega degli eventi.

Claudio Ranieri, De Rossi, divorzio lampo, Fiorentina, Jo Barone, Jorge Mendes, Rino Gattuso


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080