Week end 19-20 giugno a Firenze e dintorni: Verdi e Beethoven al Maggio, eventi, mostre

Panorama Firenze (Foto FirenzePost)
Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, dove sabato e domenica c’è spettacolo

Un week end nel quale la maggior parte dei teatri ha già richiuso per fine stagione, ma prosegue il Festival del Maggio Musicale con opera lirica sabato e concerto domenica; performances, musica e partite su maxischermo negli spazi estivi; aperti anche musei e mostre.

Al Teatro del Maggio (Piazza Vittorio Gui 1) sabato 19 alle 15.30 ultima replica de «La forza del destino» di Giuseppe Verdi diretta da Zubin Mehta per la regia di Carlus Padrissa (Fura dels Baus); ottimo cast con Saoia Hernàndez (Leonora), Roberto Aronica (Don Alvaro), Amartuvshin Enkhbat (un Don Carlo di Vargas da ricordare), Ferruccio Furlanetto (espertissimo Padre Guardiano), Nicola Alaimo (Melitone ben calato nella parte), Annalisa Stroppa (Preziosilla). Per il regista sono atemporali il destino funesto che, ogni volta che i protagonisti, Leonora di Vargas e Don Alvaro (i cui amori sono osteggiati dalla di lei nobilissima famiglia perché lui, benché di stirpe regale, è mezzosangue, figlio di una fantomatica ultima degli Incas), si incontrano, si scatena e li trascina in un vero e proprio buco nero e la brama  ottusa di vendetta del fratello di Leonora; l’azione attraversa così non alcuni anni, ma i secoli e i millenni, fino al regresso provocato dalla violenza e dalla guerra, fra trovate sceniche, abbondanza di proiezioni e figuranti acrobati. Rimasti solo biglietti di platea da 120 a 180 euro. Domenica 20 alle 20 il violinista Frank Peter Zimmermann e il pianista Martin Helmchen eseguono tre brani di Ludwig van Beethoven: la Sonata in sol maggiore op. 30 n. 3, la celeberrima Sonata in la maggiore op. 47 a Kreutzer e la Sonata in sol maggiore op. 96. Rimasti biglietti da 25 a 100 euro. Dettagli su tutti gli spettacoli e biglietti su www.maggiofiorentino.com

Domenica 20 e lunedì 21 alle 19.30 a Palazzo Medici Riccardi, nel Cortile di Michelozzo (via Cavour) Gianna Fratta sale sul podio dell’Orchestra da Camera Fiorentina, col pianista Andrea Bacchetti, che per due sere mette da parte l’amato Bach per dare il meglio di sé nel “Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra op. 19” di Ludwig van Beethoven, partitura in cui il modello mozartiano si combina con l’inventiva del compositore, innalzando ora la parte orchestrale ora quella solistica.  Al modello mozartiano rimanda anche la “Sinfonia N. 5 in si maggiore” di Franz Schubert, altra opera giovanile che segna l’allontanamento dalle forme beethoveniane degli esordi. Completa il programma il brano “Monumento Funebre a Virgina De Blasis” di Lucrezia Zumbo, prima esecuzione assoluta. È consigliato l’acquisto dei biglietti in prevendita, online su www.ticketone.it e nei punti Box Office Toscana. 20 euro biglietto intero, 15 euro ridotto (studenti e over 65). Ai soci Unicoop Firenze e ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto del 40%. Biglietto ridotto a 10 euro per gli iscritti alla newsletter dell’Orchestra da Camera Fiorentina (per info e iscrizioni orchestra.camerafiorentina@gmail.com).

Nel Chiostro della Badia a Settimo sabato 19 e domenica 20 alle 21 la Compagnia delle Seggiole presenta «Processo a Gesù», da Diego Fabbri; riduzione di Sabrina Tinalli. Il chiostro maggiore e i due terzi dell’abbazia sono rimasti chiusi al pubblico dal 1793, quando il complesso fu privatizzato dal Granduca Leopoldo; solo dal 2020 sono tornati visitabili. Biglietti 18 / 15 euro; info e prenotazioni dalle 14 al 333 2284784.

 

Al via domenica 20 alle 21 nel parco di Villa Pozzolini (Viale Guidoni 188, sede della Biblioteca Buonarroti) la quinta edizione del Festival InCanto d’Estate, rassegna di concerti estivi di A.Gi.Mus Firenze a ingresso libero. Come da tradizione, il Festival mira ed esplorare luoghi poco noti della periferia di Firenze, perle nascoste nella città da valorizzare attraverso eventi culturali. Si esibirà in concerto il duo flauto e violoncello composto da Loredana Cardona e Giulio Glavina. In programma, pagine celebri per questa formazione e trascrizioni di melodie del repertorio classico di compositori come Mascagni e Morricone. Per prenotare (consigliato, causa limitazione posti), si può inviare un’e-mail ad agimus.firenze@agimus.it o un sms/messaggio whatsapp al 3496525114/ 3389841799.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2021, The Student Hotel (Viale Spartaco Lavagnini 70-72) domenica 20 dalle 17 organizza assieme ad Oxfam Italia un pomeriggio di eventi multiculturali, durante cui si alterneranno momenti di riflessione sui temi dell’inclusione, dell’accoglienza e delle migrazioni, a spazi musicali e conviviali. Una giornata promossa con l’obiettivo di valorizzare e rafforzare la rete di attori, artisti e progetti sociali già presenti sul territorio fiorentino, che quindi al centro le esperienze realizzate da Oxfam con i progetti Net-Care sulla prevenzione ed il contrasto alla violenza di genere verso donne e minori migranti e l’accoglienza presso il centro Sai (Sistema Accoglienza Integrazione) di San Casciano in Val di Pesa. Alle 17.30 Human Library: brevi racconti da ascoltare e vivere riguardanti la Giornata Mondiale del Rifugiato; alle 18.45  presentazione del progettoNet-Care, che, attraverso la formazione di mediatrici culturali che operano nei servizi in prima linea del territorio, ha l’obiettivo di prevenire e contrastare la violenza di genere in ogni ambito: familiare, lavorativo o causato da situazioni di sfruttamento; alle 19.15 musica dal vivo con Valerio Martino.

Spazi estivi – Teatro, performance di danza, musica live, cinema all’aperto, maxi schermo per seguire gli Europei di calcio e incontri su temi di attualità, integrabili con sottotitoli e lingua dei segni: riparte la stagione di Anconella Garden (ingresso libero, con accesso dal cancello di via Villamagna 39/d). Sabato 19 doppia performance: alle 19 con il Teatro Cantiere Obraz e a seguire la coreografia dei ballerini della Gonzaga University. Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000) sabato 19 e domenica 20 si proiettano tutte le partite in calendario per gli Europei. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 19 alle 20.30 si ascoltano i  Taharma Trio, gruppo attivo dal 1995 e a composizione variabile intorno al leader Gigi Cardigliano; fondono esperienze di flamenco con brani di influenza mediterranea e sudamericana. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha riaperto gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre.

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

Aperti di nuovo al pubblico la Collezione Zeffirelli e la Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo (richiesta la prenotazione al numero tel./WhatsApp +39 320 1637839) e il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 4 luglio, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta fino al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Alla Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) mostra  Michelangelo Buonarroti il Giovane (Firenze 1568 – 1647). Il culto della memoria a cura di Alessandro Cecchi, Elena Lombardi e Riccardo Spinelli. Fino al 30 agosto 2021.

Continua InCanto 2021, la rassegna di canto di tradizione orale e di nuova espressività dell’Istituto Ernesto de Martino nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47 a Sesto Fiorentino. Sabato 19 alle 19 verrà presentato con un concerto di anteprima il cd “MEA. Canzoniere della rivolta #1 Alessio Lega canta Ivan Della Mea”; parteciperanno Alessio Lega, Francesca Baccolini, Guido Baldoni, Massimiliano Furia, Rocco Marchi, Sasà Sorace, con la speciale partecipazione di Riccardo Tesi. Ivan Della Mea è stato un poeta, cantore, intellettuale e scrittore tra i più originali della scena culturale italiana. Il disco, registrato nel 2020, è dedicato alla sua musica. Questo progetto nasce da un concerto di InCanto del 16 giugno 2019 che ripercorreva in musica la straordinaria figura di Ivan nel decennale della sua scomparsa e che si è trasformato in una raccolta di canzoni suonate e interpretate da Alessio Lega e da un gruppo di più di dieci musicisti che si riuniscono nel Canzoniere della rivolta. Ingresso € 5. Posti disponibili 99. Necessaria la prenotazione al 0554211901.

Esaurito in prevendita il concerto dell’Orchestra della Toscana (ORT) alla villa Medicea di Poggio a Caiano sabato 19.

Parte da Pontassieve «La città dei lettori», rassegna dedicata al libro e alla lettura con «Pontassieve dei lettori»; sabato 19 in piazza Vittorio Emanuele II alle 17, spazio ai più giovani con Io Leggo! momento curato da Teresa Porcella dedicato ai bambini e ai ragazzi dai 6 agli 11 anni. Alle 17.30 incontro con Paesaggi letterari e la visita a Palazzo Sansoni Trombetta accompagnata da letture delle storie delle donne eroine, ritratte da Francesco Guerrazzi ne L’assedio di Firenze. Alle 18 Laura Imai Messina e Le vite nascoste dei colori (Einaudi), alle 19 Franco Arminio e Lettera a chi non c’era (Bompiani), dove lo scrittore, partendo dal terremoto del 1980 nella sua Irpinia, recita un rosario della memoria per raccontarci il nostro Paese che trema, si inabissa e sembra non imparare mai dalle proprie fragilità, e che, però, non smette di andare avanti; ingresso gratuito (fino a esaurimento posti).

Alla Fortezza Santa Barbara (Piazza della Resistenza, Pistoia) sabato 19 e domenica 20 alle 21.15 «Panico ma rosa. Dal diario di un non intubabile», di e con Alessandro Benvenuti, luci Marco Messeri, elaborazione sonora Vanni Cassori. Un ampio spazio nella programmazione di Spazi Aperti, il megacartellone estivo targato Associazione Teatrale Pistoiese, è riservato al Teatro, tanto a lungo chiuso; il primo spettacolo, prodotto da Arca Azzurra Teatro, e nato durante i mesi del primo lockdown; genere Po Ca Co: Poetico Catastrofico Comico. Prevendita alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia 0573 991609 – 27112 e on line su www.bigliettoveloce.it e www.teatridipistoia.it; posto unico numerato euro 15,00 (intero) 10,00 (ridotto).

83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, eventi, Firenze, Giornata Mondiale del Rifugiato 2021, mostre, musei, Musica, opera lirica, spazi estivi, Toscana, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080