Parigi: morte di Miriam Segato, arrestate due ragazze

PARIGI – Svolta nelle indagini per la morte di Miriam Segato, la 32enne italiana che ha perso la vita dopo essere stata investita da un monopattino elettrico a Parigi. Due giovani donne, infermiere ventenni, sono state arrestate e poste sotto custodia della polizia.

L’incidente era avvenuto poco dopo la mezzanotte del 14 giugno in una stradina pedonale lungo la Senna, dove erano radunate una cinquantina di persone. Tra loro, c’era appunto Miriam (nata a Roma e residente a Parigi), che aveva appena raggiunto dei colleghi di lavoro e stava parlando con un’amica, prima di venire violentemente investita dal monopattino guidato da due ragazze, poi fuggite.

Portata in ospedale in condizioni molto gravi, Miriam era morta il 16 giugno per le ferite riportate. Dieci giorni dopo l’incidente, l’arresto delle due donne, accusate di omicidio colposo commesso da un conducente di autoveicolo a motore, aggravato dalla fuga”. La morte di Miriam ha riacceso in Francia la polemica sulla pericolosità dei monopattini.

morte, parigi, Segato


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080