Skip to main content

Tour de France: arrestata la donna col cartello che ha provocato la caduta del gruppo

BREST – Una donna è stata arrestata in relazione al peggior incidente nella storia del Tour de France. Il fatto risale a sabato 26 giugno, giorno di esordio del Tour, iniziato da Brest. A circa 45 chilometri dal traguardo si è verificata una caduta di gruppo, che ha coinvolto diversi ciclisti e portato al ritiro del tedesco Jasha Sutterlin. A causarla, una spettatrice che faceva sporgere sulla carreggiata un grande cartello di saluti alla sua famiglia.

La radio francese RTL ha riferito oggi che la donna è stata presa in custodia dalla polizia a Landerneau, una zona della Bretagna, in Francia. L’incidente è avvenuto sulla collina di Saint-Rivoal nella città di Saint-Cadou, L’agenzia francese Ouest-France in precedenza aveva affermato che la nazionalità della spettatrice è probabilmente tedesca data la lingua usata sul cartellone, ma c’erano timori reali che diventasse irrintracciabile in seguito.

Il caos è scoppiato quando la fan, che dava le spalle al gruppo in rapido movimento con un cartello fatto a mano che diceva “Allez Opi Omi” – tradotto come un mix di francese e tedesco per significare “Vai nonna nonno” – si è sporta sulla strada. Il cartello ha colpito il manubrio della bicicletta del tedesco Tony Martin, che cadendo ha trascinato con sé una cinquantina di altri ciclisti. Il bilancio è stato di 21 feriti.

La procura della Bretagna ha aperto domenica un’inchiesta penale contro la tifosa, che, secondo quanto riferito da una fonte della Gendarmeria, aveva lasciato il posto prima dell’arrivo della polizia: Stiamo facendo il possibile per rintracciarla. Portava gli occhiali e indossava blue jeans, un maglione a righe bianche e rosse e un giubbotto cerato di colore giallo. La donna, ha poi precisato la fonte, ha violato deliberatamente le norme di sicurezza e causato lesioni che potrebbero impedire a qualcuno di lavorare fino a tre mesi. Un reato punibile con un anno di carcere e una multa equivalente a circa 15mila euro.

arrestata, caduta, donna, tour

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741