Week end 10-11 luglio a Firenze e in Toscana: «Siberia» al Maggio, la partita sui maxischermi, gli altri eventi

Una scena di «Siberia», ultima opera del Festival del Maggio Musicale (© Michele Monasta)

Ultimo week end con spettacoli del Festival del Maggio Musicale, con la seconda recita di «Siberia» al Teatro del Maggio di Firenze e il «Dante Lirico Game» a Contea; feste giapponesi, mercatini serali, cinema all’aperto, vari eventi in Toscana per Le Notti dell’Archeologia, Scandicci Open City, ma domenica 11 alle 21 la fa da padrone un evento che ha fatto anticipare o rinviare tutti gli spettacoli programmati: la finale degli Europei per vedere i quali non c’è quasi locale estivo in città che non sia dotato di maxischermo; aperti anche musei e mostre.

L’83° Maggio Musicale Fiorentino chiude la sezione lirica al Teatro del Maggio con un’autentica rarità , mai sentita a Firenze (e che difficilmente si risentirà): «Siberia» di Umberto Giordano, dramma in tre atti su libretto di Luigi Illica; la seconda delle quattro sole recite va in scena da mercoledì sabato 10 alle 20(repliche il 13 e il 16, sempre alle 20). A dirigere l’Orchestra e il Coro del Maggio è Gianadrea Noseda, in un nuovo bell’allestimento con la regia di Roberto Andò, che immagina (ispirandosi a film cui collaborò a inizio carriera, come «E la nave va» di Fellini) che tutta la vicenda si svolga in un grande set cinematografico negli anni Trenta. Svetta sul buon cast Sonja Yoncheva (la protagonista Stephana) che, pur debuttando nel ruolo, affronta con sicurezza l’impervia tessitura. Biglietti da 50 a 180 euro in vendita anche sul sito del Maggio (per quelli a visibilità limitata non acquistabili online, rivolgersi al Servizio cortesia: 055.2001278, attraverso cui pure è possibile acquistare  per telefono biglietti di ogni ordine (mar,mer,ven,sab 11-18 / lun e gio 14:30-18).

«Walking Thérapie», lo spettacolo itinerante prodotto dal Teatro di Rifredi giunto alla quarta edizione dopo ben 73 repliche, condurrà il pubblico su un nuovo percorso della psico-passeggiata con Gregory Eve e Luca Avagliano (da uno spettacolo di Avignone off) nel centro di Firenze incrociando i luoghi di Dante per tutto il mese di luglio, ogni sera dal martedì al sabato alle 21. Partenza dal Quinoa-Zap (vicolo Santa Maria Maggiore 1, – angolo via De’ Vecchietti); gli spettatori dovranno essere muniti di mascherina, documento di identità, borse non ingombranti, scarpe comode. Si consiglia di arrivare al punto di ritrovo tra le 20.30 e le 20.50 per il ritiro delle cuffie. Info 055/422.03.61 – Biglietti € 12. PREVENDITA: Teatro di Rifredi da lunedì a venerdì dalle 9.30 – 13.30 e 15.00 – 17.00 – Circuito Ticket One – online su www.ticketone.it e www.toscanateatro.it

 Alla Limonaia e giardino di Villa Vogel (accesso da Via delle Torri, 23 oppure dal Parco su Via Canova) sabato 10 e domenica 11 dalle 17 alle 23 Festa Tanabata – Festa dei desideri giapponese, a cura di LAILAC – Associazione Culturale Giapponese. Questa festa si tramanda da una antichissima leggenda che racconta della Principessa Orihime e il suo amato Pastore Kengyu. Questo è il periodo dell’anno in cui loro due possono incontrarsi esaudendo un grande desiderio d’amore. Anche noi potremo scrivere i nostri desideri ed affidarli al cielo attraverso la forte influenza della Principessa, rappresentata dalla Stella Vega. Banchi per fare piccoli giochi, mangiare, indossare, suonare e provare il Giappone sulla propria pelle. Esibizioni e presentazioni di usi e costumi del Giappone. Ingresso libero.

Per Tradizioni Popolari – Il Mondo in Santo Spirito, sul sagrato della Basilica di Santo Spirito sabato 10 alle 21 si ascolta il raffinato Fil Rouge Quintet.

A tutti i fan del vintage e dell’hand made: sabato 10 e domenica 11, allo spazio estivo Ultravox Firenze, presso l’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale, è in programma Il mercato dell’Anfiteatro. Dalle ore 17 alle 24, due giorni di artigianato, arredamento, vintage, dischi rari e vinili, letteratura, design con tanti stand. Vi è venuto un certo appetito? Da Ultravox Firenze troverete aperitivi, pizze, cene indiane e drink. La finale degli Europei? Domenica 11 alle 21 tutti davanti al maxischermo a led di Ultravox a tifare Italia. Ingresso libero, info www.ultravoxfirenze.it. Sabato 10 alle 21 sul palco dell’Ultravox Fabrizio Moro in concerto (biglietti da 38 euro su TicketOne o ai box office).

Tutte le domeniche alle 10.30 al Prato del Quercione alle Cascine Musica e Canti danteschi.

Domenica 11 alle Cascine passeggiata per raccogliere rifiuti; ritrovo ore 10 al Piazzale delle Cascine di fronte alla Facoltà di Agraria. L’iniziativa si svolgerà nel massimo rispetto del distanziamento e delle normative anti Covid. Verrà distribuito tutto l’occorrente, opportunamente disinfettato. Si deve porta solo la mascherina e, per chi lo preferisce, i guanti e le buste per la raccolta. Per maggiori informazioni sull’iniziativa: Romeo 338.6615539 (telefono e WhatsApp).

Creative Factory in piazza dei Ciompi sabato 10 e domenica 11, anche con eventi serali. Stand aperti dalle ore 9 alle 21; sabato 10 alle 21 sfilata di moda della boutique Lady Jane B. Vintage di Sabrina Capecchi, che presenterà la nuova collezione di abbigliamento fatta a mano.

Spazi estivi – Sarà un mese di luglio tutto da vivere all’aria aperta, immersi nel verde del parco di Firenze Sud, grazie alla programmazione culturale di Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina gestito da Diramazioni Festival, con il contributo attivo di numerose associazioni del territorio. Tutte le iniziative sono a ingresso libero, con accesso da via di Villamagna 39/d. Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000) si proiettano le partite in calendario per gli Europei. Lo stesso domenica al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521), mentre sabato 10 alle 21 i Via del Campo in versione duo rendono omaggio a De André. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha riaperto gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre. All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine, nello spazio estivo Figò, sabato 10 l’energia del Mamamia di Torre del Lago arriva a Firenze per il tour estivo del locale con dj set, show e go go dancers.

Per Apriti Cinema nel Piazzale degli Uffizi sabato 10 alle 22 LAST DAYS AT SEA di Venice Atienza, Filippine, 2021, 71’, v.o. sott. ita e ing. Anteprima italiana con saluto della regista Venice Atienza. Presenta Dale Rutstein, Direttore della Comunicazione dell’UNICEF Office of Research-Innocenti; domenica 11 alle 21.30 FARINATA – LA TREDICESIMA NOTTE di e con Giovanni Guidelli, Italia, 2020, 21’, v.o. ita sott. ing. Alla presenza dell’attore e regista. La Proiezione sarà preceduta da un intervento della saggista Dott.ssa Maria Soresina sulla figura di Dante, dei Catari e di Farinata degli Uberti. Modera Fabrizio Borghini. Toscana 1264. Farinata degli Uberti si trova in un campo di battaglia, tra soldati morti: è all’inferno. Qui entra in contatto con due personaggi che si dichiarano “fratelli” catari. Li conduce così in un luogo sicuro dove questi potranno somministrargli il Consolamentum. Ma una volta iniziato il rito… Farinata si rende conto che i due uomini non sono ciò che dicono: è caduto in una trappola. a seguire
[LIVE DANTE] INFERNO CANTO X. Lettura di Giovanni Guidelli, alla chitarra Giuseppe Scarpato. Gratis su prenotazione online

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

Aperti al pubblico la Collezione Zeffirelli e la Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo (richiesta la prenotazione al numero tel./WhatsApp +39 320 1637839) e il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione). Tutti i sabati di luglio alle 11 visite guidate a cura dello staff.

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 6 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

La Galleria Poggiali (Via della Scala, 35/Ar) presenta fino al 31 luglio 2021 «Platea dell’umanità», una selezione di 35 opere degli artisti della galleria a 20 anni esatti dalla celebre Biennale del 2001 curata da Harald Szeemann. La mostra sarà visibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, la domenica su appuntamento; inoltre dalla prossima settimana la selezione sarà disponibile anche online con il tour virtuale sul sito della Galleria Poggiali, all’indirizzo www.galleriapoggiali.com.

Alla Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) mostra  Michelangelo Buonarroti il Giovane (Firenze 1568 – 1647). Il culto della memoria a cura di Alessandro Cecchi, Elena Lombardi e Riccardo Spinelli. Fino al 30 agosto 2021.

Spazio all’arte contemporanea fino al 10 luglio alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) con Solo nel Deserto, la collettiva degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze a cura di Stefano Giuri e Robert Pettena e Candies, la personale di Matteo Coluccia per Toast Project Space. Fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

Nel Palazzo Podestarile di Montelupo Fiorentino, dal 25 giugno al 1 agosto 2021, si tiene la mostra CERAMICA DOLCE. Design e artigianato a Montelupo, che propone le opere realizzate a conclusione dei Cantieri ceramica e design 2020-2021, durante i quali, sotto la direzione artistica di Silvana Annicchiarico, artisti e designer di caratura internazionale hanno prodotto opere e collezioni direttamente presso le botteghe e le aziende del territorio. Nella storia di Montelupo Fiorentino la ceramica ha svolto un ruolo attivo e identitario. Ha inciso sull’economia e sulla qualità indiscussa delle tecniche messe a punto nelle botteghe e trasmesse di generazione in generazione, donando alla città una reputazione legata all’idea di bellezza, al gusto del lavoro ben fatto, alla vocazione per la ricerca e la sperimentazione continue. Dal periodo rinascimentale, in cui Montelupo ha di fatto rappresentato “la Fabbrica di Firenze”, alle esperienze manifatturiere del ‘900, questo territorio ha svolto e svolge un ruolo di primo piano nel panorama internazionale. Il progetto CERAMICA DOLCE ha voluto riprodurre il concetto di Cantiere Artistico. Sette collezioni create dagli artisti ospiti e dalle manifatture, con la collaborazione degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti.

Domenica 11 alle 18 nel Parco Comunale di Gambassi Terme (FI) c’è l’originalissimo ed esilarante spettacolo «I fiati all’Opera», di e con Alessandro Riccio e il Quintetto a fiati dell’Orchestra della Toscana (ORT). Riccio disegna quattro ritrattini di celebri compositori partendo dai loro tic e dai loro vizi; il quintetto accompagna in un viaggio musicale attraverso alcune fra le più belle pagine del repertorio operistico italiano. Finale a sorpresa. Info e prenotazioni bit.ly/fiatiallopera

Sabato 10 alle 21 ai Giardini di Contea (Rufina) Venti Lucenti e il Maggio Musicale Fiorentino presentano 𝐃𝐚𝐧𝐭𝐞 𝐋𝐢𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐆𝐚𝐦𝐞: uno spettacolo ironico, ma anche malinconico, che in poco più di un’ora racconterà al pubblico, fra burle, giullari e mecenati, signori e Signorie, diavoli e diavolerie, poeti del Dolce Stil Novo e belle madonne fiorentine, Guelfi e Ghibellini, l’avventurosa vita di uno dei più grandi poeti della storia. Con i cantanti dell’Accademia del Maggio e l’Orchestra Cupiditas. Ingresso gratuito.

Per Sotto le stelle medicee sabato 10 alle 21.15 a Villa La Magia, Quarrata (PT) Peppe Servillo, voce, Javier Girotto, Sax soprano e baritono, e Natalio Mangalavite, piano, tastiere e voce. Ingresso 2€, dettagli (clicca sul blu) e biglietti qui https://bit.ly/3qMno61 Alle 19 e alle 20 sarà possibile fare visita guidata della villa. I posti sono limitati: è necessario, oltre il biglietto per il concerto, prenotare al numero 0573774500

La seconda settimana del Festival IMOC Chianciano – International Music Masterclasses Orchestra Opera and Concerts – ideato dal Centro Studi Musica & Arte di Firenze in collaborazione con il Comune di Chianciano Terme, si presenta con un calendario ricco di eventi. Focus sulla musica antica e barocca con concerti e lezioni di alto perfezionamento dedicati a questo genere di musica dall’8 all’11 luglio; sabato 10 ore 19 alle Terme Sant’Elena: Rossella Croce (violino barocco), Luigi Lupo (flauto traversiere e flauto dolce), Jean-Marie Quint (violoncello barocco), Giovanni Bellini (liuto) e Alessandra Artifoni (clavicembalo) in composizioni di Johann Sebastian Bach e del figlio Johann Christian ma anche pagine di rara esecuzione di Joseph Marie Clément Ferdinand Dall’Abaco e di Johann Joachim Quantz. Nell’ambito delle celebrazioni dantesche il programma musicale del concerto è ispirato al tema dell’esilio come metafora della perdita. Domenica 11 alle 19 al Saloncino storico delle Terme Sant’Elena ancora musica barocca con i Giovani interpreti scelti tra i migliori allievi della masterclass di canto barocco di Gemma Bertagnolli e dei corsi del laboratorio di musica antica tenuto da Alessandra Artifoni, Rossella Croce, Luigi Lupo, Giovanni Bellini e Jean-Marie Quint. Il programma completo sul sito: www.imoc.it Tutti gli eventi sono a ingresso libero su prenotazione.  Per informazioni sulle masterclass, docenti e iscrizioni: www.imoc.it –info@imoc.it (telefono: 055 3860572 / 388 3754871).

Per la rassegna Corsanico Festival sabato 10 alle 21.15 Riflessi di musica nello specchio del tempo:  dall’opera al cinema con Tuscan Chamber Orchestra. Ingresso euro 10. Dettagli su http://www.corsanicomusica.it/

Alla Fortezza Santa Barbara a Pistoia sabato 10 e lunedì 12 alle 21.15 va in scena «Il Purgatorio. La notte lava la mente» di Mario Luzi, drammaturgia Sandro Lombardi e Federico Tiezzi, con Alessandro Averone, Dario Battaglia, Alessandro Burzotta, Giampiero Cicciò, Francesca Ciocchetti, Martino D’Amico, Salvatore Drago, Giovanni Franzoni, Francesca Gabucci, Leda Kreider, Sandro Lombardi, David Meden, Annibale Pavone, Luca Tanganelli, Debora Zuin; regia Federico Tiezzi, scene Marco Rossi, costumi Gregorio Zurla, luci Gianni Pollini, regista assistente Giovanni Scandella, canto Francesca Della Monica, movimenti coreografici Cristiana Morganti.

Al Piccolo Teatro Mauro Bolognini domenica 11 alle 19.30 recital della pianista quattordicenne Alexandra Dovgan, grande promessa della musica che ha già suonate in alcune delle principali sale europee ed è stata lodata da Sokolov; proporrà di Johann Sebastian Bach la Partita n. 2 in do minore BWV 826, di Robert Schumann “Scene dal bosco”, op. 82, di Fryderyk Chopin la Ballata n. 1, op. 23, la Ballata n. 2, op. 38 e, a chiusura, l’Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op. 22. Durata concerto: 1 ora e 30 minuti (senza intervallo). Prevendita in corso alla biglietteria del Teatro Manzoni (0573 991609 – 27112 dal martedì al giovedì ore 16/19 e, nei giorni di venerdì e sabato, ore 11/13 e 16/19) – on line su www.teatridipistoia.it e www.bigliettoveloce.it Biglietti: 15 intero/10 ridotto  Riduzioni previste per possessori della Carta Fedeltà Far.com, soci Unicoop Firenze, Over65, Under30, abbonati delle stagioni ATP (prosa, sinfonica e cameristica) e iscritti alla Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia.

Continuano i concerti al Giardino Scotto di Pisa con i grandi nomi del jazz nazionale e internazionale. Domenica 11 alle 19, Pisa Jazz 2021 Re:birth ospita Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura. I biglietti per i concerti sono acquistabili in prevendita online su Oooh.events e su pisajazz.it. Per gli eventi gratuiti è prevista prenotazione obbligatoria sugli stessi canali: il servizio di prenotazione sarà cinque giorni prima della data dell’evento. Per informazioni: https://pisajazz.it/

83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, Firenze, Musica, Teatro, Toscana, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080