Migranti: Alarm Phone, 100 persone su barcone in pericolo, Malta non le soccorre

Un barcone con migranti 
ANSA/CARMELO SUCAMELI

ROMA – Un barcone con 100 persone a bordo in pericolo in zona Sar Malta. A segnalarlo è Alarm Phone. «Hanno chiamato di notte e detto che imbarcavano acqua e hanno esaurito l’acqua potabile – scrive su Twitter -. Molte persone si sentivano male. Non sappiamo se il loro motore stia funzionando o siano sono alla deriva. Le autorità sono informate da 7 ore». Secondo Alarm Phone i migranti avrebbero chiesto aiuto alle forze armate maltesi senza
ricevere risposta. «E così che il centro di coordinamento di soccorsi maltese si prende cura di persone in pericolo. Devono essere cercate ora! Temiamo ore di non assistenza o respingimento illegale in Libia», conclude Alarm Phone.

Ovviamente adesso si metterà in moto la macchina infernale dei supposti soccorsi, vere chiamate per traghettare i presunti naufraghi. Alarm Phone come al solito chiederà intervento nave Ong, che comincerà a inviare messaggi alle Autorità per far sbarcare i clandestini in un porto sicuro. Che, guarda caso, al 99,9% è sempre in Italia. Sarebbe ora di mettere fine a questa pantomima, se non lo fa la Ue, irresponsabile e sorda, lo dovrebbe fare il governo italiano, ma è sotto scacco della magistratura siciliana.

barcone, migranti, pericolo


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080