Decreto Recovery: ricorso al Tar non bloccherà le opere del Pnrr

ROMA – In caso di ricorso al Tar, le opere del Pnrr proseguiranno il loro iter e non subiranno interruzioni. E’ quanto prevede il decreto Recovery approvato ieri alla Camera. Per gli investimenti previsti dal Recovery, la norma stabilisce che in caso di impugnazione degli atti relativi alle procedure di affidamento, si applichino le disposizioni del codice del processo amministrativo concernenti le controversie relative alle infrastrutture strategiche. «E’ la garanzia – sottolinea il ministro della P.A Renato Brunetta – che l’Italia procederà in velocità, senza pregiudicare le legittime tutele per le imprese».

opere, Pnrr, ricorso, tar


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080