Fiorentina: 4-0 alla Virtus Verona (a segno anche Vlahovic). Italiano: «Voto altissimo al ritiro»

Vlahovic: in gol contro la Virtus Verona
(Foto Violachannel)

MOENA – Aveva cominciato il ritiro di Moena scuotendo la testa, Vincenzo Italiano: «Con aquesti ritmi, Mopurinho vince la prima partita contro di noi con la sigaretta in bocca». Invece, al momento di lasciare la Val di Fassa, l’allenatore sentenzia: «Voto altissimo al ritiro di Moena». Bene. Magari sarebbe più alto ancora se fossero arrivati i rinforzi necessari. Ma tant’è.

Nella quarta amichevole trentina, i viola hanno battuto per 4-0 la Virtus Verona che milita in Lega Pro: all’autorete nel primo tempo di Sibi sono seguiti nella ripresa i gol di Saponara, Milenkovic e Vlahovic tenuti a riposo nel test di ieri contro il Levico Terme. Quindi la frase di Italiano: «Che voto do a questo ritiro? Altissimo – ha risposto Vincenzo Italiano al termine della gara -. Ho trovato da parte di tutti grande partecipazione e disponibilità, i ragazzi sono stati stupendi da questo punto di vista, non m l’aspettavo e di questo sono felice».

Per quanto riguarda il mercato, il tecnico viola ha dichiarato: «Alla ripresa faremo le giuste valutazioni, in questa squadra sono tutti giocatori di livello e dalla prossima settimana avremo anche i nazionali. Vedremo dove potremo migliorare ed essere ancor più competitivi, se ci sarà la possibilità lo faremo, alcune cose le abbiamo in mente».

Fra le richieste di Italiano, quella di poter disporre di alternative per la fascia alla luce del suo sistema di gioco: «Se recuperato, Callejon può essere una freccia a disposizione, ne abbiamo parlato con i dirigenti, dobbiamo avere almeno cinque esterni, serve gente fresca perché spenderemo molte energie». Poi un pensiero sulla Roma di José Mourinho, che la Fiorentina affronterà alla prima di campionato: «E’ una squadra fra le più forti, sta disputando amichevoli importanti, noi cercheremo di farla soffrire, come proveremo a fare contro tutte avversarie. Prima però dovremo affrontare l’impegno di Coppa Italia». Avversario alla portata, l’Ascoli. Semmai impensierisce la data stabilita finora: il giorno di Ferragosto. In un pèassato non lontanissimo, a metà agosto la Fiorentina andava a trovare i tifosi in vacanza in Versilia, giocando allo stadio dei Pini di Viareggio.Oggi è tutto cambiato. E non mi pare in meglio.

Fiorentina, italiano, Mourinho, Virtus Verona, Vlahovic


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080