Skip to main content

Giorgia Meloni: «In Fratelli d’Italia non c’è posto per fascisti nostalgici. Che sono utili idioti della sinistra»

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA – Svolta netta con il passato. Giorgia Meloni, in un’intervista al Corriere della Sera, si libera, almeno questa sembra l’intenzione, dell’ingombrante peso del passato. Infatti chiarisce: «Nel dna di Fratelli d’Italia non ci sono nostalgie fasciste, razziste, antisemite. Non c’è posto per nulla di tutto questo. Nel nostro dna c’è il rifiuto per ogni regime, passato, presente e futuro. E non c’è niente nella mia vita, come nella storia della destra che rappresento, di cui mi debba vergognare o per cui debba chiedere scusa. Tantomeno a chi i conti con il proprio passato, a differenza di noi, non li ha mai fatti e non ha la dignità per darmi lezioni».

«Il pericolo nero – continua Giorgia Meloni –  guarda caso, arriva sempre in prossimità di una campagna elettorale. Riguardo all’inchiesta di Fanpage, quella più arrabbiata sono io. Ho sempre detto nessuno si azzardi a giocare su certe cose, che ho allontanato soggetti ambigui, chiesto ai miei dirigenti la massima severità su ogni rappresentazione folkloristica e imbecille, anche con circolari ad hoc. Perché i nostalgici del fascismo non ci servono: sono solo utili idioti della sinistra, che li usa per mobilitare il proprio elettorato. Si è chiesta perché mentre noi marginalizziamo questa gente, la sinistra la valorizza, dandole un peso che non ha mai avuto?»

In seguito all’intervista arriva una precisazione dell’Anpi, l’associazione partigiani. Che scrive: «Giorgia Meloni afferma che l’Anpi chiede lo scioglimento di Fratelli d’Italia. E’ falso. L’Anpi chiede lo scioglimento di Lealtà e Azione, Forza Nuova e Casapound. Dato che la Meloni folgorata sulla via di Damasco, anzi di Fanpage, nega qualsiasi nostalgia del Ventennio e si erge a baluardo democratico, perché non propone lo scioglimento delle organizzazioni neofasciste come previsto dalla Costituzione?».

Giorgio Meloni, nostalgici del fascismo, utili idioti della sinistra


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741