Proiettile in busta per segretario Fim-Cisl: recapitato in via Carlo Del Prete a Firenze

FIRENZE – Sindacalisti nel mirino. Una busta con un proiettile e una lettera anonima di minacce al segretario della Fim-Cisl Toscana, Alessandro Beccastrini è stata recapitata pomeriggio nella sede della Cisl Firenze-Prato di via Carlo Del Prete, nella periferia nord di Firenze. Lo riferisce la Cisl. Dell’episodio sono state informate le forze dell’ordine, che si sono immediatamente attivate. Accertamenti della Digos in corso. «E’ l’ennesimo atto intimidatorio che la Cisl subisce su questo territorio», dice il segretario generale Cisl Firenze-Prato, Fabio Franchi.

La busta è stata recapitata ieri nella cassetta della posta della sede Cisl fiorentina situata a Rifredi Ponte di Mezzo. La busta aveva riportato sull’esterno l’indirizzo della sede, mentre, secondo quanto si apprende, il nominativo di Alessandro Beccastrini compare tra le minacce di cui si leggerebbe nella lettera contenuta all’interno. Beccastrini è il segretario generale della Fim Toscana, la sigla dei metalmeccanici della Cisl. La busta è stata aperta lunedì sera e sono state subito avvisate le forze dell’ordine. Oggi una pattuglia della questura ha visibilmente stazionato davanti a questa sede della Cisl, in via Carlo Del Prete.

Alessandro Beccastrini, digos, Fim Cisl


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080