DL fiscale: le misure domani 15 ottobre in Consiglio dei ministri. Cig Covid, stretta sul lavoro nero e cartelle

Un momento del Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi, Roma, 19 marzo 2021. ANSA/FILIPPO ATTILI/US PALAZZO CHIGI

ROMA – Decreto legge fiscale, le misure attese. Il rifinanziamento di quarantena, congedi e Cig Covid per le pmi; un nuovo intervento sulle cartelle; 200 milioni per il rifinanziamento del Reddito di cittadinanza. Sono alcune delle misure della bozza – ancora in discussione in preconsiglio – del decreto legge sul fisco atteso domattina in Consiglio dei ministri.

Un testo di una ventina di articoli che include la stretta sul lavoro nero per ridurre gli incidenti sul lavoro. Nel testo compare anche l’ecobonus per l’acquisto di auto elettriche o meno inquinanti. E c’è anche una norma per rafforzare la sicurezza del G20 con 400 militari in più, per un costo di 309.159 euro.

Il Consiglio dei ministri è stato convocato per venerdì 15 ottobre alle 11.

Un decreto unico, con le misure fiscali e le norme sulla sicurezza sul lavoro. Il veicolo del decreto unico servirebbe anche ad agevolare i lavori parlamentari di esame e conversione del provvedimento, nella sessione di bilancio che sta per aprirsi con il varo della manovra.

E la manovra dovrebbe essere lunedì all’esame del Consiglio dei ministri. Lo si apprende da diverse fonti di governo al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi.

Nel decreto fiscale entreranno nuove misure sulle cartelle: lo confermano diverse fonti al termine della cabina di regia a Palazzo Chigi. Tra le misure dovrebbe entrare una di quelle richieste dal documento delle commissioni Finanze sulla riscossione, cioè la dilazione di 5 mesi per il pagamento delle cartelle sospese durante l’emergenza Covid che l’Agenzia delle entrate ha iniziato a settembre a inviare ai contribuenti.

Arriva con il decreto fiscale il rifinanziamento dell’ecobonus per le auto. Lo si apprende da fonti di governo della Lega, secondo le quali la proposta del ministro Giancarlo Giorgetti sarebbe stata accolta a sostegno dell’automotive.

Il rifinanziamento del Reddito di cittadinanza fino a fine 2021 e del Fondo volo per coprire la Cig Alitalia nel 2022. Dovrebbero essere, a quanto si apprende da fonti governative, tra le misure del decreto fiscale nell’ambito di pacchetto di interventi sul lavoro proposti dal ministro Orlando. Gli interventi, al vaglio stasera della cabina di regia, dovrebbero riguardare anche l’indennità di quarantena fino a fine anno, i lavori in somministrazione e, come annunciato, altre 13 settimane di Cassa Covid per le imprese che le hanno consumate integralmente, per consentire di arrivare al 31 dicembre.

attese, dl fiscale, misure

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080