Brusaferro: legnata al governo, indennità di gregge irraggiungibile, meglio le mascherine dei vaccini

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità

ROMA – Il Presidente dell’ISS Silvio Brusaferro interviene sulla campagna di vaccinazioni a tappeto del Governo ed esprime due importanti affermazioni che annullano, almeno così può sembrare, le buone intenzioni del governo Speranza – Draghi, dando in parte ragione a chi rifiuta vaccini e green pass. L’immunità di gregge è irraggiungibile e i vaccini servono ma non bastano, come dimostra il caso della Gran Bretagna.

Se durante il primo anno della pandemia di Covid-19 l’immunità di gregge appariva un obiettivo raggiungibile, nella seconda fase – quando la copertura vaccinale ha raggiunto buona parte della popolazione – sempre più esperti hanno scosso il capo davanti all’idea che si potesse bloccare la diffusione del virus. L’ultima voce autorevole, in questo senso, è quella di Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità.

Brusaferro afferma che «Immunità di gregge non è l’obiettivo». In un’intervista a La Stampa, Brusaferro ha chiarito che «l’immunità di gregge, intesa come livello di immunizzazione che azzera la circolazione di un virus, non è obiettivo che ci possiamo porre con il SARS-Cov-2.  Piuttosto gli obiettivi sono altri: ridurre il più possibile la circolazione del virus ed i contagi e contenere al minimo ricoveri e morti» grazie alle vaccinazioni., che però da sole non bastano.,

Tuttavia, la campagna vaccinale non deve essere l’unico baluardo contro il Covid, come ci ricorda la situazione nel Regno Unito, dove si sta osservando una ripresa dei contagi. E Brusaferro ha precisato: «Quello che sta succedendo nel Regno Unito conferma che non basta la copertura immunitaria, serve anche mantenere le misure di contenimento, come mascherine e distanziamento. L e mascherine – ha aggiunto Brusaferro – sono uno degli strumenti che ci hanno permesso di contenere l’epidemia. Ora andiamo verso la stagione invernale e una vita più al chiuso, ed è prudente continuare ad usarle».

Brusaferro, Governo, vaccini


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080