Fiorentina in casa Lazio (mercoledì, 20,45, Dazn) senza Gonzalez (covid). E col 18enne Toci. Formazioni

Nico Gonzalez
(Foto Viiolachannel)

ROMA – Il comunicato della Fiorentina è arrivato in serata: Nico Gonzalez è affetto da covid. L’hanno rivelato i test preventivi. Il giocatore, asintomatico, è in isolamento. Il gruppo squadra della Fiorentina entrerà ora, quindi, in bolla e continuerà a seguire tutto l’iter previsto dai protocolli sanitari in accordo con l’ ASL competente. Conseguenza? Niente Gonzalez per la partita di Roma contro la Lazio (mercoledì, 20,45, diretta su Dazn) e convocazione d’emergenza per l’attaccante 18enne, di origine albanese, Eljon Toci. Si tratta del centravanti della Primavera, diventato titolare dopo che Munteanu è stato inserito nella rosa a disposizione di Italiano. Pacca sulla spalla al giovanissimo Eljon, ma richiamo severo per la dirigenza della Fiorentina che ora si trova scoperta completamente di fronte al problemone di non aver saputo trovare il tanto invocato attaccante di riserva. Morale? Una Fiorentina rediviva perde un pezzo fortissimo. Ci vorrà un’altra partita perfetta di Saponara per resistere alla rabbia della Lazio, e di Sarri, dopo il 4-1 di Verona. Sarri fa mea culpa: non a caso rispolvera Luis Alberto, lasciato fuori non si sa bene perchè. Italiano cercherà anciora di sorprendere: dopo aver vinto a Bergamo, perchè non ripetere l’impresa a Roma, sponda biancoceleste? Difficile, anche se non impossibile. Mi aspetto, anche senza Gonzalez, una Fiorentina aggressiva. E magari anchre più attenta in difesa.

SAPONARA  –  Per Vincenzo Italiano, la notizia di Gonzalez affetto da covid è stata una doccia gelata. L’argentino era in forma: aveva segnato (sia pure quel gol facile, facile, messo su piatto d’argento da Saponara) e giocato molto bene contro il Cagliari. Per la sua sostituzione si apre un ballottaggio fra Sottil e Callejon, con la conferma di Saponara sull’esterno sinistro offensivo. Per il resto si va verso la conferma della formazione schierata con il Cagliari, con possibile novità nel ruolo di esterno difensivo destro, dove Odriozola è in vantaggio su Venuti. Conferma per Maleh come interno di sinistra. Nella seduta della vigilia, esercitazioni tecnico-tattiche alternate a studio delle situazioni su palla inattiva. Non sono stati convocati per la trasferta di Roma nemmeno il portiere Dragowski e il centrocampista Pulgar, entrambi alle prese ancora con i rispettivi infortuni. Fanno invece parte dei giocatori partiti nel primo pomeriggio per Roma sia Kokorin, però inutilizzabile per un problema muscolare (che cosa l’hanno convocato a fare?), il giovane Bianco (classe 2002) e, appunto, Eljon Toci.

SARRI – I:n casa Lazio è il momento della riflessione e dell’umiltà. Maurizio Sarri detta la linea in vista di Lazio-Fiorentina, dove i biancocelesti sono chiamati a riscattare la brutta sconfitta per 4-1 di Verona. All’Olimpico arriva una Fiorentina forte e in grande crescita, sentenzia il tecnico della Lazio alla vigilia, sottolineando che un occhio di riguardo merita anche la sfida tra i due bomber Ciro Immobile e Dusan Vlahovic: «Due giocatori importanti che possono sempre decidere il risultato finale»,dice Sarri, il cui cruccio però resta quello di uscire dall’altalena di risultati che finora hanno visto i biancocelesti vincere in casa e soprattutto con le grandi (Roma e Inter) ma in trasferta raccogliere la penuria di 4 punti e soprattutto 7 gol nelle ultime due uscite. Motivo per cui dopo il disastro del Bentegodi la Lazio è finita in ritiro. Contro la Fiorentina, all’Olimpico, torneranno in difesa Acerbi e Luiz Felipe, squalificati a Verona, mentre a centrocampo il ballottaggio è tra Basic e Luis Alberto, che rischia la quarta panchina consecutiva: «Ne ha fatte già 8 da titolare, ma le necessità del singolo non sono mai davanti a quelle della squadra. Si spera di risolvere tutti i nostri problemi e poter tornare a usare anche Luis Alberto», ha confermato Sarri. In attacco Moro potrebbe dare il cambio a uno stanco Pedro. Ma sarà la Fiorentina a dover crea nuovi problemi al buon Maurizio.

Le probabili formazioni

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto, Cataldi, Basic; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. All.: Maurizio Sarri

 
FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Maleh; Saponara, Vlahovic, Sottil. All.: Vincenzo Italiano
 
Arbitro: Ayroldi di Molfetta

Eljon Toci, Fiorentina, italiano, Lazio, Nico Gonzalez, Saponara, Sarri


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080