Vaccinazioni: Variante Delta è trasmessa facilmente anche dai vaccinati, ricerca dell’Imperial College

2021.ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

ROMA – Il sito Lo Sportello dei diritti, che segue molte questioni giuridiche interessanti la cittadinanza, interviene anche in tema di vaccinazioni, smascherando realtà sottaciute finora. Ecco quanto risulta dal sito citato:

«Una nuova ricerca dell’Imperial College conferma quanto riportato da altri studi sulla trasmissibilità della mutazione Delta . In particolare, questa ricerca indica che la variante Delta può essere facilmente trasmessa da individui vaccinati, sebbene questi contatti abbiano meno probabilità di contrarre l’infezione se vaccinati. I ricercatori hanno sottolineato che i risultati non hanno minato l’idea che la vaccinazione fosse il modo migliore per ridurre l’incidenza di malattie gravi e hanno sottolineato che erano necessarie dosi di richiamo. Hanno scoperto che l’infezione nei vaccinati passa più velocemente ma la carica virale massima rimane simile a quella dei non vaccinati. Attraverso ripetuti e frequenti campionamenti di casi di Covid-19, abbiamo scoperto che gli individui vaccinati possono essere infettati e trasmettere l’infezione ai loro familiari, anche a quelli vaccinati, ha affermato la dott.ssa Anika Singanayagam, coautrice dello studio. I nostri risultati forniscono prove importanti del motivo per cui la variante Delta continua a causare un numero elevato di casi in tutto il mondo, anche in paesi con alti tassi di vaccinazione, ha aggiunto. 621 volontari hanno partecipato allo studio. È stato riscontrato che dei 205 contatti di persone infette dalla variante Delta, il 38%, non vaccinati, è risultato positivo al nuovo coronavirus. Tra i vaccinati, il 25% è risultato positivo. I vaccini risultati positivi al Covid-19, in media, erano stati vaccinati molto prima di quelli risultati negativi».

 

Delta, trasmissione, vaccinati

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080