Halloween: la notte con un giro d’affari da 177 milioni (80 in meno del pre covid)

MILANO – Halloween ha resistito alla pandemia. La festa, di origine anglosassone ma ormai di casa anche in Italia, ha scatenato oltre 7 milioni di italiani. Ma è stata comunque una festa all’insegna della prudenza, anche nella spesa: scendono il budget medio a persona (da 30 a 23 euro) e il giro d’affari complessivo, che quest’anno dovrebbe attestarsi sui 177 milioni di euro, oltre 80 milioni in meno rispetto all’ultima festa prima della pandemia, nel 2019.

È quanto emerge da un’indagine condotta da Confesercenti in collaborazione con SWG. L’89% di chi non festeggia lo fa perché non sente la tradizione, relativamente nuova in Italia, ma c’è anche un 11% che segnala tra i motivi della mancata partecipazione proprio la paura dei contagi. Rispetto al pre-pandemia, passa dal 39 al 65% la quota di chi passa la notte delle streghe a casa, propria o di amici, e allo stesso tempo diminuisce quella di chi celebra in un locale (dal 34 al 19%), o ad evento all’aperto (dal 22 al 16%). Solo il 4% delle famiglie che festeggia, inoltre, permetterà ai propri figli di onorare la tradizionale richiesta, dolcetto e scherzetto, di porta in porta.

177 milioni di euro, confesercenti, halloween


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080