Skip to main content

Evasione Iva: Italia primo Paese nella Ue, perdite per 30,1 miliardi

ANSA/OLIVIER HOSLET

BRUXELLES – Nel 2019 l’Italia si conferma prima in Ue per l’evasione Iva in valore nominale, con perdite per lo Stato di 30,1 miliardi di euro, mentre è quinta per il maggior divario tra gettito previsto e riscosso con il 21,3%, dietro solo a Romania (34,9%), Grecia (25,8%), Malta (23,5%) e Lituania (21,4%). E’ quanto emerge dal rapporto sull’Iva della Commissione Ue che sottolinea come l’Unione abbia perso 134 miliardi nel 2019, in miglioramento rispetto al 2018 ma con l’incognita della portata della pandemia di Covid-19 sulle entrate Iva per il 2020.

Le statistiche della Commissione inchiodano il governo e costituiscono un richiamo indiretto a provvedere per questo settore, ma Draghi, Speranza e Franco son o troppo impegnati a somministrare il vaccino a tutti gli italiani per pensare a queste quisquilie…

evasione, Italia, Iva

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741