Firenze: una nuova piattaforma per sostenere il Maggio Musicale coi benefici fiscali dell’Art Bonus

L’auditorium in costruzione all’interno del Teatro del Maggio (inaugurazione 21 dicembre 2021)

Firenze – È  stato presentato a Firenze, nel Salone de’ Dugento di Palazzo Vecchio, dal Sindaco di Firenze e presidente della Fondazione del Maggio, Dario Nardella, dall’imprenditore Leonardo Bassilichi e da Alexander Pereira, sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino, uno strumento gratuito al servizio del Maggio Musicale Fiorentino e di tutte le istituzione culturali che vorranno richiederlo che permette di semplificare la raccolta fondi mettendo in diretta relazione, con un semplice click, l’Ente con i benefattori i quali potranno beneficiare dell’Art Bonus, il credito d’imposta pari al 65% dell’importo erogato.

Chiunque donerà al Maggio una somma a partire dai 50 euro verrà iscritto per un anno nell’Albo degli Associati del Maggio in una delle diverse categorie e godrà dei vantaggi enunciati sul sito del Maggio,  oltre ai benefici dell’Art Bonus. Per poter effettuare una donazione basta cliccare su https://fundraising.orbitalcultura.com/.

All’incontro era presente la dottoressa Giorgia Muratori, sovrintendente regionale Beni culturali.

Il sindaco ha dichiarato: “Stiamo presentando un progetto molto valido e molto innovativo a favore del Teatro del Maggio e poi in generale a favore di tutta la cultura. Un progetto che sfrutta al massimo e al meglio la possibilità che ci viene dalla legge italiana e grazie all’impegno costante del ministro Franceschini che ha introdotto lo strumento dell’Art Bonus. Un’opportunità che consente di aiutare il mondo della cultura a integrare i finanziamenti pubblici con interventi privati. L’Art Bonus è pensato come uno strumento di defiscalizzazione, un credito d’imposta del 65% su tutti gli interventi relativi alla tutela di conservazione del patrimonio storico artistico di proprietà pubblica e di tutti gli enti pubblici. Tutto il mondo della cultura ha a disposizione per sé questo importante strumento. Il successo dell’Art Bonus ha portato all’estensione della sua applicazione anche al mondo dello spettacolo come alle fondazioni lirico sinfoniche. Devo ringraziare Leonardo Bassilichi perché ha partecipato a questo grande moto che c’è in città a favore del Maggio con una soluzione molto innovativa: mettere a disposizione una piattaforma di fundraising che utilizza l’Art Bonus ma che soprattutto focalizza l’attenzione proprio sulla comunicazione e sul coinvolgimento dei cittadini. Un’azienda è più “attrezzata”, mentre il singolo cittadino è meno informato e non sa da dove cominciare per poter effettuare una donazione verso un’istituzione culturale: questo strumento semplifica ogni procedura ed è un modo per consentire alla comunità di partecipare alla vita culturale della città in modo attivo: non solo usufruendo della cultura,  ma anche promuovendola.”

Leonardo Bassilichi, imprenditore fiorentino presidente del Gruppo Nexi di cui fa parte Orbital Cultura intervenendo ha detto: “In Italia abbiamo uno strumento efficacissimo che è l’Art Bonus. Come utilizzarlo al meglio? Con Orbital abbiamo lavorato per semplificare al massimo la procedura per effettuare una donazione e valorizzare l’Art Bonus con tutti i suoi benefici. Il Maggio a sua volta darà ai sostenitori dei riconoscimenti pubblici, elencati sul sito della Fondazione. Nexi e nessuno di noi, intercetterà nessun euro: il passaggio è diretto e senza intermediari. La cultura è un elemento fondante per tutti e per questo vogliamo mettere a disposizione questa piattaforma per tutte le istituzioni culturali che ne avranno bisogno.”

Il Sovrintendente Alexander Pereira è intervenuto: “Ringrazio Leonardo Bassilichi e il sindaco Nardella per questa bellissima iniziativa. Nelle istituzioni europee in cui ho lavorato, le donazioni non erano quasi mai private ma soprattutto derivanti da imprese. L’iniziativa di Leonardo Bassilichi e di Orbital favorisce le persone che fanno delle donazioni, e spinge sull’importantissimo incentivo dell’Art Bonus. È bello pensare che questo strumento potrà essere messo a disposizione per ogni istituzione culturale e non solo alla nostra del Maggio e che qualcuno che le ama e che ci ama, possa contribuire in questo senso al sostegno della cultura. Questo è un inizio molto importante e questo è un supporto è meraviglioso. Ringrazio tutti per la fiducia che viene data alle iniziative del Maggio per la cultura che deve sempre essere espressa ai massimi livelli.”

Orbital Cultura, società del gruppo NEXI, basata a Firenze opera nel settore dei servizi museali da oltre trent’anni, fornendo risposte innovative nella convergenza tra strategie tradizionali e multi-canale per musei e istituzioni culturali sempre aperti e in ascolto. L’attività non si limita agli aspetti tech, come la realizzazione di sistemi di biglietteria fisica e smaterializzata, creazione di app personalizzate, e-commerce, audioguide, ma si allarga alla produzione di merchandising certificato e Made in Italy, al fundraising e a progetti per la valorizzazione del patrimonio storico artistico. Il fine di Orbital Cultura è di porsi al fianco delle istituzioni per raccogliere le nuove scommesse della rete e del mobile, non solo per indirizzarle nelle ipotesi progettuali, ma anche per condividere e investire insieme a loro, in opportunità di sperimentazione e di crescita.

art bonus, Gruppo Nexi, maggio musicale fiorentino, Orbital Cultura, piattaforma digitale donazioni

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080