Skip to main content
Massimo D'Alema sarà ospite del Sum

Quirinale: D’Alema silura la candidatura di Draghi, un presidente del Consiglio non si autoelegge Capo dello Stato

Massimo D’ Alema alla festa di Articolo Uno ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA – Massimo D’Alema lancia un siluro alle ambizioni di Mario Draghi di traslocare da Palazzo chigi al Quirinale, lasciando il governo nelle mani del suo delfino, il ministro dell’economia Franco. «L’idea che il presidente del Consiglio si auto elegge capo dello Stato e nomina un altro funzionario del ministero del Tesoro al suo posto mi sembra una prospettiva non adeguata per un grande Paese democratico come l’Italia, con rispetto per le persone”. Lo ha detto Massimo D’Alema, agli auguri di fine anno di Articolo1, parlando di Quirinale.

E lancia invece la sua proposta: «Per l’elezione del presidente della Repubblica bisogna fare in modo che venga fuori una soluzione che riapra il campo della politica, della sovranità della politica, anche se con un compromesso. Dobbiamo riguadagnare il terreno della democrazia politica, a partire dalla elezione del capo dello Stato».

Un chiaro assist alle posizioni e alle intenzioni del Pd di Enrico Letta.

d'alema, draghi, Quirinale


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741