Pitti Uomo 2022 al via a Firenze: in scena le nuove tendenze

Pitti Uomo (Foto d’archivio ANSA)

FIRENZE – Il coraggio ha battuto la paura e lo scetticismo provocati dalla pandemia. Così, da martedì 11 a giovedì 13 gennaio 2022, Pitti Uomo, una delle maggiori manifestazioni del mondo della moda, dunque alla ribalta le novità internazionali. Un programma che si annuncia ricco di iniziative, per conoscere, parlare di moda e tendenze con ospiti, designer emergenti e brand affermati. Tanti gli eventi e le partecipazioni speciali in programma, che proietteranno espositori e visitatori al centro della scena fashion, in un’atmosfera ricca di stimoli e di suggestioni per la prossima stagione.

«Siamo pronti a dare il nostro contributo alla ripresa della moda italiana e del commercio internazionale – afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – Tutta la struttura di Pitti Immagine ha lavorato per aprire il salone in completa sicurezza, un’attenzione che e’ stata molto apprezzata dai visitatori la scorsa estate, soprattutto da chi veniva dall’estero, un vero e proprio fattore competitivo in questa fase e con un formato espositivo rinnovato ma sempre disegnato sulle stesse caratteristiche di selezione, curatela e impatto comunicativo che, insieme al programma degli eventi speciali, hanno reso Pitti Uomo il punto di riferimento mondiale della moda e del lifestyle maschile. Percio’ attribuiamo anche un valore simbolico a questa edizione 101. Le aziende hanno risposto con entusiasmo, non nascondono le difficolta’ ma al tempo stesso esprimono una grande energia, una ferma volonta’ di tornare a rappresentarsi con le loro migliori qualità. Abbiamo numeri in chiara crescita rispetto all’ultima edizione, sia sul fronte degli espositori sia su quello dei compratori, dall’Italia, dall’Europa e dal Medio Oriente. Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane valorizzano il ruolo di Firenze sulla scena internazionale nel comparto moda attraverso il sostegno ai saloni invernali di Pitti Immagine. Un contributo fondamentale per la versione fisica e digitale dei saloni, per i programmi di incoming degli operatori esteri, per gli eventi e la promozione. Inoltre Agenzia ICE, per la quarta edizione in partnership con la direzione Pitti Tutoring & Consulting con il progetto young italian start up around the world, sostiene un’area speciale alla Fortezza da Basso per valorizzare start up del Made in Italy».

Prosegue la collaborazione triennale di Pitti Immagine con UniCredit, Gruppo bancario paneuropeo determinato a mantenere forte il radicamento sui territori e un rapporto a tutto campo con le comunita’ nelle quali opera, sostenendole su molteplici fronti. Concentrata sui temi della sostenibilita’ e dell’innovazione, con una particolare attenzione al sostegno all’internazionalizzazione delle aziende italiane, la collaborazione con UniCredit si concretizzera’ a Pitti Uomo, oltre che con il progetto Sustainable Style, anche con il programma di appuntamenti dell’UniCredit Theatre, l’arena all’interno della Fortezza da Basso dove nei tre giorni del salone verranno presentati talk e conversazioni dedicate a sostenibilita’ e innovazione, tra moda, economia, retail e lifestyle.

fortezza da basso, pitti uomo, Raffaello Napoleone


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080